Aversa

Aversa, “vigili urbani camorristi”: il sindaco querela autori commenti su Facebook

Aversa (Caserta) – Da settimane, ormai, soprattutto per l’incremento dei controlli per il rispetto delle norme anti-Covid, e del conseguente fioccare di sanzioni nei confronti di chi non ottempera alle prescrizioni su mascherine, distanziamento sociale e uscite dalle proprie abitazioni, il Corpo della Polizia Municipale di Aversa è nel mirino di numerosi “odiatori” (i cosiddetti “haters”) che pullulano sui social.

Tra le tante accuse su presunti “abusi di potere” (ovviamente infondate e dettate dal voler giustificare il mancato rispetto delle regole a tutela della salute propria e degli altri) c’è chi oltrepassa abbondantemente il confine della diffamazione. Tanto che, addirittura sulla pagina Facebook del sindaco Alfonso Golia, è apparso questo commento: “I vigili di Aversa si credono di essere camorristi sono arroganti e ignoranti” (grammatica e punteggiatura, queste sconosciute; caratteristica di molti odiatori di professione che addirittura danno degli “ignoranti” agli altri! ndr.). Immediata la reazione del primo cittadino: “Definire in tal modo gli agenti della Polizia municipale di Aversa è vergognoso e inqualificabile. A tutti loro la mia solidarietà”. Poi l’annuncio: “Abbiamo già dato mandato all’ufficio legale dell’ente per sporgere querela per diffamazione”. E meno male che la pandemia doveva renderci tutti “migliori”!

You must be logged in to post a comment Login

I nostri Video

News Recenti

Condividi con un amico