Aversa

Aversa, fidanzatini appartati senza mascherina: multati

Aversa (Caserta) – Una coppia di fidanzati sorpresa in auto all’interno del parcheggio del Parco Pozzi mentre amoreggiava, con i due “piccioncini” sprovvisti, ovviamente, di mascherina obbligatoria. Gli agenti della Polizia municipale non si sono fatti intenerire dal fatto che i due non si vedevano da due mesi e che la primavera risveglia i sensi. Hanno, infatti, provveduto ad identificarli e a multarli. Non a caso, il sindaco Alfonso Golia ha più volte annunciato che sull’argomento c’è stata e ci sarà tolleranza zero. Lo stesso primo cittadino ha anche evidenziato che: «Il comando di Polizia locale (che già si è prolungato l’orario lavorativo) impiega in strada tutti gli agenti a disposizione. Ai posti di blocco, si aggiungono i controlli agli esercizi commerciali, al cimitero, al comune dove è aperto lo sportello per i bonus fitti. In più bisogna monitorare i principali snodi e arterie ed effettuare i pattugliamenti».

Attività solo in parte ricompresa nei dati resi noti dal comandante dei caschi bianchi aversani Stefano Guarino: «Poco più di 5.500 controlli di veicoli con quasi 7mila persone controllate, 200 sanzioni applicate e circa 150 controlli ad esercizi commerciali». Lo stesso sindaco Golia ha scritto, nella tarda mattinata di ieri al prefetto e al questore di Caserta per riportare i timori di assembramenti in questo fine settimana nelle zone frequentate dai giovani di quella che fu la già famigerata movida aversana, Golia, in particolare, evidenzia gli sforzi fatti dalla polizia municipale che, a suo avviso, non potrà tenere fronte anche a questa evenienza per la quale chiede la collaborazione delle altre forze dell’ordine e si dichiara sin da ora pronto a chiudere tutte le attività della zona anche in contrasto con eventuali provvedimenti nazionali e regionali.

A colpire, infine, la segnalazione, giunta da più parti, della presenza di numerose autovetture, in orario serale, nel parcheggio di via San Lorenzo, di fronte allo stadio comunale. Parcheggio che, in pratica, è stato trasformato in una sorta di «love parking» con i vetri delle autovetture tutti rigorosamente coperti da giornali. Indizio univoco di quanto avviene nell’intimità degli abitacoli. I fidanzati non si vedevano da due mesi ed ora desiderano recuperare il tempo perduto. L’unico dubbio da risolvere è: ma in due in auto può essere considerato assembramento? Per ora non si sa, intanto sul web l’ironia si è scatenata.

You must be logged in to post a comment Login

I nostri Video

News Recenti

Condividi con un amico