Società

Coronavirus, pacchi alimentari per 200 famiglie tra Aversa e dintorni

di Redazione

In queste difficili settimane caratterizzate dal distanziamento sociale, che ha determinato una situazione di disagio economico per numerose famiglie, è stata avviata un’opera di assistenza solidale in tutto l’Aversano, grazie al contributo di diversi volontari. “Più di duecento famiglie hanno ricevuto pacchi alimentari”, ha reso noto Orlando de Cristofaro di ‘Aversa Attiva’.

“Vorrei ringraziare – continua l’architetto aversano – Giuseppe Diana, promotore di questa raccolta solidale e proprietario del ristorante ‘Il Tagliere’ di San Marcellino, che con la collaborazione di Nicola Pezone, presidente del ‘Comitato La Rinascita’ del rione Unrra Casas, e degli associati Ciro Laiso e Gennaro Gisonde, ha dato speranza a tante persone che in questo momento versano in condizioni assai precarie”.

I generi alimentari sono stati distribuiti a più di 200 famiglie tra i comuni di Aversa, San Marcellino, Villa Di Briano e Frignano, a dimostrazione che siamo un’unica grande comunità attiva nonostante il biocontenimento. “Tutti insieme ce la faremo, – conclude de Cristofaro – se continueremo a proteggerci come una grande famiglia, sia rispettando le misure di sicurezza anti contagio che aiutando le fasce più deboli e sofferenti del nostro tessuto sociale”.

Scrivici su Whatsapp
Benvenuto in Pupia. Come possiamo aiutarti?
RedazioneWhatsappWhatsApp
Condividi con un amico