Saviano

Saviano, il funerale del sindaco: chi l’ha organizzato? Tanti interrogativi e polemiche

Saviano (Napoli) – Chi ha organizzato il funerale di Carmine Sommese? Perché si doveva partecipare? A chi non si poteva dire no? Sono i tanti, troppi interrogativi inevasi a cui le indagini della Procura, della Prefettura e dei carabinieri dovranno dare delle risposte. In un momento storico in cui i funerali sono stati vietati per tutti perché il sindaco di Saviano ha beneficiato di quattro commemorazioni, banda musicale, palloncini colorati e benedizioni solenni?

Un comportamento inspiegabile che ha di fatto messo Saviano in zona rossa. La Regione Campania non ha perso tempo blindando in entrata e in uscita il comune in provincia di Napoli mettendo in quarantena la popolazione. Assembramenti pericolosi capaci di generare un focolaio epidemico. Il primo a denunciare sul web l’accaduto il sindaco del vicino comune di Camposano, Barbato, che ha depositato in procura una formale denuncia per far luce su un avvenimento che definisce inqualificabile.

Si difende il vicesindaco Addeo, per molti il deus ex machina del corteo funebre: “Non c’era nulla di organizzato”. La famiglia del compianto sindaco ribadisce che “era stato chiesto alla città di non commemorare in nessun modo la scomparsa del primo cittadino”. Intanto, un corteo era stato organizzato e al sindaco di Nola, secondo quanto affermato da alcuni sindaci dell’Area Nolana, era stato affidato l’ultimo saluto. IN ALTO IL VIDEO

You must be logged in to post a comment Login

I nostri Video

News Recenti

blank
Condividi con un amico