Casaluce

Casaluce, terzo caso di coronavirus. Una commerciante: “Mio figlio vittima di false notizie, non è positivo”

Casaluce (Caserta) – Terzo caso di coronavirus a Casaluce. La persona contagiata si trova ricoverata in ospedale da qualche giorno, inizialmente per problematiche pregresse e ieri, in tardi serata, è risultata positiva al Covid-19. In mattinata il sindaco Antonio Tatone a riuscito a mettersi in contatto con un familiare convivente, il quale gli ha riferito che la persona positiva ha un quadro clinico pregresso già critico, ma per fortuna la situazione è stazionaria.

“Gli auguriamo una pronta guarigione e ci uniamo in preghiera”, dice il primo cittadino che, intanto, ha provveduto ad emettere provvedimento di obbligo di quarantena domiciliare nei confronti dei familiari conviventi del “paziente 3”, mentre l’Asl competente con il medico curante ha avviato le indagini epidemiologiche per gli isolamenti del caso.

Nel frattempo, come in tutti i territori in cui si registrano i primi casi di positività, dove quindi ancora si è “abituati” a certe notizie, anche a Casaluce si verificano episodi di allarmismo, con persone che pretendono di sapere i nomi dei contagiati, aprendo una “caccia alle streghe” e mettendo in giro su chat private notizie di presunti concittadini contagiati che spesso si rivelano false. Di quest’ultime è stato vittima, nelle ultime ore, il figlio di una commerciante del posto che, sulla pagina Facebook del sindaco, ha denunciato che qualcuno ha messo in giro la voce, assolutamente falsa che il figlio abbia il virus, con inevitabili conseguenze per la sua attività commerciale nella quale molti clienti starebbero esitando a recarsi. “La smettano o denuncio tutti”, scrive la signora. E il sindaco, chiarendo ancora una volta di non poter fare i nomi dei contagiati per questione di privacy, risponde: “Posso solo dire una cosa con certezza: suo figlio ***** non è affetto da Covid”.

You must be logged in to post a comment Login

I nostri Video

News Recenti

blank
Condividi con un amico