Gricignano

Gricignano, la futura mamma e pediatra Marina Franchetti si laurea in diretta streaming

Gricignano (Caserta) – In tempi di coronavirus la laurea si consegue in diretta streaming. Una circostanza molto singolare, inaspettata per tanti studenti che sognavano la discussione in un’affollata Aula Magna alla presenza dei propri cari, seguita da momenti di gioia e divertimento. Ma per questi neo dottori, probabilmente, sarà un giorno comunque ricordato come speciale, poiché al di fuori degli “standard”, più intimo, riservato al proprio focolare domestico che ha riassunto grande valore in questo periodo di emergenza.

Fra coloro che hanno tagliato l’ambito traguardo c’è Marina Franchetti, trentenne di Gricignano (Caserta), studentessa dell’Università degli Studi della Campania “Luigi Vanvitelli”, da ieri dottoressa in medicina. La sua tesi, discussa online, riguarda la “Efficacia della terapia per la malattia del reflusso gastroesofageo nell’età pediatrica”. Mentre si confrontava con la commissione davanti allo schermo di un pc, qualcuno nel suo grembo scalciava per sostenerla. Parliamo di Myriam, la piccola che Marina e suo marito Angelo Andrea Della Gatta, imprenditore edile, attendono tra qualche mese.

“E’ stato un modo insolito di conseguire la laurea ma l’Università Vanvitelli ha gestito tutto alla perfezione, sostenendo negli esami chi ancora doveva affrontarli e organizzato le sedute di laurea con incontri propedeutici e linee guida tecniche”, racconta Marina che, tuttavia, non ha rinunciato a indossare un abito importante per l’occasione e la corona d’alloro, preparata dalla suocera, che abita nello stesso palazzo, utilizzando le foglie di lauro di un albero del suo giardino e decorandola con fiocchi rossi trovati in casa. Il marito Angelo Andrea, invece, si è occupato di organizzare una diretta Skype con 25 persone, tra genitori, parenti e amici. E non è mancato il rituale brindisi, con una bottiglia di champagne stappata in diretta video e una torta preparata in casa.

Ora per Marina l’obiettivo è diventare pediatra. Si prospetta il tirocinio, i cui tempi sono però legati all’emergenza sanitaria in corso, anche se l’Ateneo sta tentando di avviarli al più presto per consentire l’abilitazione e l’avvio della carriera. Ad Maiora!

You must be logged in to post a comment Login

I nostri Video

News Recenti

blank
Condividi con un amico