Società

Coronavirus, al Liceo “Segrè” di San Cipriano d’Aversa didattica oltre la distanza

di Redazione

Continua incessante il lavoro di didattica a distanza di allievi e docenti del Liceo “Segrè” di San Cipriano d’Aversa (Caserta), che, in netto anticipo sui tempi dei decreti del presidente del Consiglio dei Ministri, figura tra le prime scuole che si sono attivate fin da subito, nei primi momenti dell’emergenza sanitaria, con piattaforme digitali, condivisioni di documenti, video-lezioni e software specifici; la pronta organizzazione digitale ha avuto l’esito immediato di azzerare una potenziale vacatio e di rispettare il diritto-dovere all’istruzione dei discenti, soddisfacendo le esigenze didattico-formative di famiglie ed allievi.

I docenti, incoraggiati dalla dirigente scolastica Rosa Lastoria, non hanno dunque temporeggiato, utilizzando senza indugio la piattaforma Edmodo, che ha consentito di mantenere il contatto con gli allievi, garantendo lezioni e consegne didattiche, e adottando, altrettanto celermente, il software Skype per videochiamate di gruppo, al fine di ricreare, con le classi virtuali, lezioni interattive. La scuola non si ferma, dunque, così come espresso dal ministro dell’Istruzione Lucia Azzolina, e il Liceo “Segrè” può senz’altro vantarsi di aver fatta propria questa nuova e “straordinaria” tranche di vita scolastica, in attesa di un’auspicata “ordinarietà”.

Scrivici su Whatsapp
Benvenuto in Pupia. Come possiamo aiutarti?
RedazioneWhatsappWhatsApp
Condividi con un amico