Napoli

Coronavirus, a Napoli il cardinale Sepe prega davanti al cimitero per i defunti della pandemia

“O Dio onnipotente ed eterno, gloria dei credenti e Signore amante della vita, Tu che ci hai mostrato il Tuo amore tenero e misericordioso risuscitando il Tuo Figlio Gesù Cristo e, innalzandolo accanto a Te nella gloria, lo hai reso Re dell’universo, vieni in nostro aiuto e soccorrici nella debolezza. Immensa è la sofferenza per le immagini delle numerose salme caricate sui mezzi militari nei giorni scorsi, profondo è il dolore per non aver potuto offrire il conforto della fede ai familiari dei defunti di queste settimane”.

Queste le prime parole della preghiera rivolta al Signore dall’Arcivescovo di Napoli, il cardinale Crescenzio Sepe, davanti ai cancelli chiusi del cimitero di Poggioreale. Nel venerdì della Misericordia il presule si è unito in preghiera a tutti i vescovi italiani. In questo momento drammatico, per il rispetto delle misure sanitarie, tanti defunti a causa del Coronavirus, non hanno potuto avere alcun conforto delle persone care né il conforto dei sacramenti.

L’intenzione dell’arcivescovo originario di Carinaro (Caserta) è stata quella di affidare alla misericordia di Dio tutti i defunti di questa pandemia, nonché di testimoniare la vicinanza della Chiesa a quanti sono nel pianto e nel dolore. IN ALTO IL VIDEO

You must be logged in to post a comment Login

I nostri Video

News Recenti

blank
Condividi con un amico