Aversa

Aversa, Golia: “Nessun nuovo caso, altri 3 tamponi negativi”

Aversa (Caserta) – Nessun nuovo caso ad Aversa nella giornata del 13 marzo. E i tre tamponi di cui si attendeva l’esito sono risultati negativi. Finora, quindi, nella città normanna sono due i casi accertati di positività al coronavirus Covid-19. Intanto, si è conclusa l’indagine epidemiologica sul caso 2 che ha ricostruito anche i contatti. Il contagio è avvenuto per contatto con un familiare residente in un altro comune non della provincia di Caserta (positivo a sua volta). Al suo ritorno ha avuto la febbre al di sopra dei 37.5°C e, visto il perdurare dello stato febbricitante, ha contattato il medico di famiglia, il quale ha avvisato il 118 come da protocollo. Il 118 ha effettuato il tampone, risultato poi positivo.

“Il caso 2 è a casa, l’ho sentita di nuovo oggi, sta bene e siamo felici per questo. Ci tengo molto a condividere i vari passaggi del protocollo, affinché, conoscendoli, non si scatenino preoccupazioni infondate. È grande e fattiva la collaborazione tra i dipartimenti di prevenzione delle Asl di riferimento anche nel risalire ad eventuali contatti avuti dai casi. Siamo in buone mani”, fa sapere il sindaco Alfonso Golia che, anche riguardo al “caso 1”, riferisce di averlo sentito telefonicamente e che “anche lui sta anche lui bene e non presenta sintomi al momento, così come negli ultimi giorni. Siamo felici di questo”.

Golia, poi, rinnova l’invito a rispettare le prescrizioni impartite dal Governo centrale e dalla Regione Campania, quest’ultima che, con ordinanza del governatore Vincenzo De Luca, ieri ha stabilito obblighi ferrei: divieto tassativo di uscire di casa, se non per esigenze lavorative, di salute o di necessità. Quindi non si può uscire per una passeggiata né per fare lo sport all’aperto. Chi verrà fermato in strada e non rientra nel caso di urgenza lavorativa o di salute, o per necessità, incorrerà in denuncia in base al Codice Penale e sarà obbligato a quarantena presso la propria abitazione per 14 giorni con sorveglianza affidata alla Asl.

“Maggiore è il non rispetto delle regole, maggiormente esse saranno stringenti”, sottolinea Golia, il quale ribadisce che “i controlli in città ci sono, eccome”. “A questo proposito – continua il sindaco – ringrazio i tantissimi cittadini che stanno segnalando alla nostra Polizia Municipale o al 112 e 113 (non su Facebook!) i piccoli assembramenti che si formano. Ringrazio anche la Prefettura e la Questura di Caserta che hanno inviato i rinforzi. Su questo argomento ho tenuto una specifica riunione con il comandante della nostra Polizia Locale e al fine di definire un piano che nel weekend scoraggi eventuali frequentatori della nostra città: presidi fissi agli ingressi della città e nei principali snodi. Tolleranza zero”.

La Giunta, nel frattempo, ha approvato tre delibere molto importanti. In primis, un fondo di 55mila euro destinato ad interventi per l’emergenza che saranno utilizzati per ulteriori interventi di sanificazione e per sostenere le urgenze legate alle fasce più deboli. Attraverso l’Assessorato Politiche Sociali sarà fornito un servizio gratuito e a chiamata per dare ogni forma di assistenza a cittadini over 65 e/o con gravi disabilità. Dalla spesa, ai farmaci a tante utilità. Con l’Assessorato alla Cultura è stato attivato un servizio di scambio libri gratuito, seguirà l’attivazione di un canale YouTube con le visite guidate alle bellezze della città di Aversa e con le registrazioni dei nostri venerdì della cultura. E al sindaco fa piacere constatare che lo “Sportello per il sostegno alle imprese attivato ieri è molto utilizzato e vi invito a continuare a farlo”.

Riguardo alle mascherine, Golia è molto chiaro: “Organizzare la distribuzione in comuni al di sopra dei 50mila abitanti è complesso e richiede un’organizzazione meticolosa. In più c’è il fatto che esse non sono reperibili. Le uniche che eravamo riusciti a trovare come Comune (50mila pezzi x 50mila euro), le cosiddette “chirurgiche” avevano una funzionalità di 6 ore. Spesa inutile. Attendiamo il Governo e il piano di distribuzione di cui ha parlato il responsabile della Protezione Civile, Borrelli, in conferenza stampa. Inoltre, quando vanno usate è spiegato precisamente da Oms e Iss. Mascherine e guanti sono stati forniti alla Senesi che può così svolgere regolarmente il servizio di raccolta rifiuti. Voglio ringraziare le varie aziende di nostri concittadini che hanno donato alla nostra Protezione Civile e alla Polizia Locale un rifornimento di mascherine, guanti ed amuchina che permetterà loro di svolgere il fondamentale lavoro per la città in assoluta sicurezza. Esempi virtuosi di cittadinanza attiva e che si vuole bene”.

Golia conclude: “Cari concittadini, siamo entrati nella coscienza che – con mille sacrifici – dobbiamo attenerci a regole che stanno sconvolgendo la nostra vita. Non possiamo escludere che il contagio cresca e seppur ci auguriamo ovviamente di no, siamo pronti e preparati. Restate in casa e andrà tutto bene. Ce la faremo. Eccome se ce la faremo! E io come sempre sarò qui ad aggiornarvi”. IN ALTO IL VIDEO 

You must be logged in to post a comment Login

I nostri Video

News Recenti

Condividi con un amico