Teverola

Coronavirus, l’infermiere di Teverola: “Ho contratto il virus a lavoro, ma sto bene e tornerò presto!”

Teverola (Caserta) – Tra i due nuovi casi positivi al coronavirus Covid-19, annunciati ieri dall’amministrazione comunale di Teverola, c’è lui Daniele Pragliola, giovane infermiere di 29 anni. Non è una violazione della privacy questa, dal momento che Daniele, attraverso un post pubblico sul suo profilo Facebook, ha deciso di informare tutti della sua vicenda.

“Sto bene, al momento, – scrive il 29enne – ma tengo a precisare, anche per tranquillizzare tutti coloro che si ‘preoccupano’, quando basterebbe stare semplicemente a casa e rispettare le disposizioni vigenti senza necessariamente fare i detective, che nell’ultimo periodo, consapevole dell’emergenza (in quanto infermiere), ho eliminato tutti i contatti. Sono stato in isolamento, anche dalla mia famiglia. Sono stato responsabile, ma il fato, a quanto pare, non è stato buono con me”.

Daniele ritiene, sicuramente, di aver contratto il virus durante il suo lavoro, da infermiere. “Giornate intere a lavorare, fino alla fine”, racconta, “senza i dovuti Dpi (dispositivi di protezione indivudale, ndr.) in quanto assenti in tutte le aziende ospedaliere. E mi dispiace non poterlo più fare per un po’. Perché sarà solo per un po’!”. Ringraziando anche il sindaco, Tommaso Barbato, “per aver, sin da subito, datomi tutte le informazioni e l’aiuto necessario” e i suoi amici, conclude con il motto “Andrà tutto bene!”.

You must be logged in to post a comment Login

I nostri Video

News Recenti

Condividi con un amico