Aversa

Aversa, ampliamento Liceo Fermi: scontro in maggioranza, tanto da far girare voci su “notaio”

Aversa (Caserta) – Fibrillazioni a mille nello scenario politico cittadino in vista della seduta del Consiglio comunale prevista per domani con all’ordine del giorno, fra l’altro, la variazione di destinazione d’uso di un fabbricato che dovrebbe essere utilizzato dal liceo scientifico Fermi per ospitare i nuovi studenti e per eliminare doppi turni e rotazioni.

Nella maggioranza che supporta l’amministrazione guidata dal sindaco Alfonso Golia si confrontano due posizioni opposte che potrebbero portare ad una spaccatura evidente. Una situazione che andrebbe ancora di più ad alimentare il clima teso presente in maggioranza dove si registrano diversità di vedute anche sulla stabilizzazione degli lsu e con l’assessore al Bilancio Nico Carpentiero che ha rassegnato le dimissioni per poi ritirarle grazie all’intervento del primo cittadino. Un’attesa tanto spasmodica da far girare nel pomeriggio di ieri una voce secondo cui avrebbero potuto esserci dimissioni di massa davanti ad un notaio.

Una parte della maggioranza chiede che la Provincia (che è competente per gli istituti superiori e che ha già un contratto di locazione per l’edificio in questione di proprietà della famiglia Sagliocco, appartenente all’ex sindaco Giuseppe e all’attuale consigliere di opposizione Francesco) riveda la propria decisione dando vita ad un contratto con diritto di riscatto per evitare i fitti. Un’altra parte chieda che si approvi il cambio di destinazione d’uso da commerciale – artigianale in scolastico. Sono diversi gli urbanisti interpellati ad evidenziare che il cambio non può esserci perché si tratterebbe di una variante al Prg vigente.

A buttare benzina sul fuoco la riunione tenutasi ieri pomeriggio presso il liceo interessato con genitori visibilmente scontenti della situazione. A latere della vicenda, sono in molti a considerare assurda la condizione del liceo Fermi che, in barba alla programmazione, che si effettua tenendo conto della struttura disponibile, ha sino ad oggi accettato nuove iscrizioni costringendo, consapevolmente, gli studenti a sopportare situazioni quali doppi turni o rotazioni.

You must be logged in to post a comment Login

I nostri Video

News Recenti

Condividi con un amico