Aversa

Aversa, operazione contro “mala movida”: raffica di controlli e sanzioni

Aversa (Caserta) – Centinaia di controlli in una sola serata, durante la “movida” ad Aversa, al termine dei quali sono state elevate numerose sanzioni e scovati diversi lavoratori “in nero”, compreso, come ormai da “prassi”, anche qualcuno che percepiva il Reddito di Cittadinanza.

Si tratta di un’operazione congiunta, a contrasto dei fenomeni di criminalità diffusa che stanno caratterizzando i weekend di movida nella città normanna, compiuta, nella serata di venerdì 7 febbraio, coordinata dal dirigente del locale commissariato di Polizia di Stato, Vincenzo Gallozzi, che ha visto impegnati gli agenti dello stesso commissariato e del Reparto prevenzione crimine Campania, insieme ai militari dell’Arma dei Carabinieri e della Guardia di finanza, agli agenti della Polizia municipale e a personale dell’Ispettorato del lavoro e dell’Asl di Caserta.

Si cominciava alle ore 19, con poliziotti e militari dislocati lungo tutte le arterie della città e nel cuore della “movida” (centro storico, via Seggio, via Roma, via Salvo d’Acquisto) dove, ad ampio raggio, venivano controllate numerose attività commerciali, veicoli e persone sospette. Complessivamente, venivano controllati 299 persone, 137 veicoli ed elevate 33 sanzioni al Codice della strada. Inoltre, controllati 14 esercizi pubblici ed elevate sanzioni amministrative e penali con sequestri da parte dell’Asl di derrate alimentari non tracciabili e altro. Due locali venivano sanzionati per chiusura oltre l’orario previsto delle ore 2. Trovati 12 lavoratori completamente “in nero”, 4 irregolari, di cui un percettore di Reddito di cittadinanza. Ancora, elevate 6 sanzioni amministrative per possesso di sostanze stupefacenti ad uso personale, e identificate e sanzionate tre persone che svolgevano l’attività di parcheggiatore abusivo.

You must be logged in to post a comment Login

I nostri Video

News Recenti

Condividi con un amico