Gricignano

Puc Gricignano, Lettieri: “Lassismo dell’Amministrazione ingiustificabile”

 

Gricignano (Caserta) – “L’amministrazione Santagata non ha inviato il preliminare del Piano urbanistico comunale alla Regione Campania e ora il Comune di Gricignano rischia un intervento sostitutivo attraverso la nomina di un commissario ad acta”. L’allarme viene lanciato da Vittorio Lettieri, leader del gruppo di opposizione “Gricignano al Centro”, che spiega: “La Direzione Generale del Governo del Territorio della Regione Campania, il 19 novembre scorso, diffidava il Comune ad adempiere alle procedure finalizzate alla stesura del Puc, pena l’esercizio del potere sostitutivo come sancito dalla legge regionale 16/04. In quella nota la direzione regionale comunicava che, a seguito di monitoraggio, il Comune di Gricignano alla data del 31 marzo 2019 risultava essere inadempiente per quanto riguarda la procedura di stesura del Puc”.

“Un lassismo, quello dell’amministrazione Santagata, – sottolinea Lettieri – che risulta essere ingiustificabile, in quanto il 17 dicembre scorso noi dell’opposizione avevamo provveduto ad inviare una nota all’assessore all’Urbanistica per ottemperare alla diffida e scongiurare il potere sostitutivo”. Ora la Regione ha intimato al Comune di approvare il preliminare entro 60 giorni dalla ricezione della diffida, inviata il 19 novembre scorso, e ad adottare il Puc entro 90 giorni dalla scadenza del primo termine.

A questo punto, siccome un preliminare del Puc esiste, ed è quello approvato dalla precedente giunta comunale, presieduta dall’ex sindaco Andrea Moretti, oggi tra i banchi dell’opposizione anch’egli come esponente di “Gricignano al Centro”, Lettieri, “per evitare eventuali ripercussioni alla comunità di Gricignano”, ha provveduto ad inviare alla Regione la documentazione riguardante il preliminare del Puc approvato con deliberazione della Giunta Moretti numero 66 del 23 maggio 2018. Intanto, il capogruppo dell’opposizione si rivolge al sindaco: “Sappiamo benissimo che è legittimo, da parte dell’amministrazione in carica, modificare la zonizzazione e quel preliminare approvato dalla precedente Giunta Moretti, ma si devono fornire valide motivazioni e specificare cosa non andava in quel piano”.

SCARICA (CLICCANDO QUI) TAVOLA ZONIZZAZIONE 2018. Oppure il Pdf QUI 

You must be logged in to post a comment Login

I nostri Video

News Recenti

Condividi con un amico