Home

Nascondevano in auto attrezzi per furti: arrestati due rom

 I carabinieri di Chieri (Torino) hanno tratto in arresto due nomadi sinti, di 40 e 46 anni, residenti a Nichelino, che dopo un lungo e rocambolesco inseguimento, sono andati a sbattere contro una recinzione di un’abitazione a Trofarello. Dopo un’accurata ispezione del veicolo, i carabinieri hanno scoperto che all’interno dell’abitacolo della vettura in uso ai fuggitivi, sotto la plancia posta di fronte al sedile anteriore del lato passeggero, era stato ricavato un vano nascosto.

I due fuggitivi hanno cambiato il colore originale dell’auto con una pellicola di colore nero. Nel corso della perquisizione i carabinieri hanno rinvenuto due apparati radio con auricolare e microfono; un flessibile a corrente dotato di dodici dischi per tagliare metalli; due cacciaviti; due cappellini e scaldacollo; due paia di guanti in neoprene di colore nero; una prolunga elettrica di colore nero. I due non hanno saputo dare una giustificazione per il materiale nascosto in auto, che pochi dubbi lascia sulle reali intenzioni degli arrestati. IN ALTO IL VIDEO

You must be logged in to post a comment Login

I nostri Video

News Recenti

blank
Condividi con un amico