Caserta Prov.

Furti sulla rete ferroviaria: sequestrate 34 tonnellate di rame in un deposito del Casertano

La Polizia ferroviaria di Napoli ha sequestrato 34 tonnellate di rame all’interno di un deposito a Pontelatone (Caserta) e denunciato per ricettazione il titolare della Società dedita alla raccolta e stoccaggio di materiale ferroso.  Questo il risultato di una maxi-operazione condotta dagli uomini della squadra giudiziaria della Polfer di Napoli contro il fenomeno dei furti di rame ai danni delle Ferrovie dello Stato.

Nell’ambito delle attività di prevenzione e contrasto al fenomeno, la Polizia Ferroviaria di Napoli ha predisposto negli ultimi mesi dei servizi mirati di pattugliamento delle linee ferroviarie e di monitoraggio delle aree maggiormente a rischio. Grazie anche al fattivo contributo di personale del locale presidio di protezione aziendale di Rete ferroviaria italiana, con l’ausilio dell’elicottero del Reparto Volo della Polizia di Stato munito di telecamera “wescam”, nonché di droni, la Polfer la scorsa settimana ha eseguito una serie di controlli ai rottamai della provincia di Caserta rinvenendo, all’interno di un deposito in zona Pontelatone, un ingente quantitativo di materiale ferroso, tra cui 34 tonnellate di rame.

I tecnici delle aziende Rfi, Telecom, Enel e Wind-Tre, intervenuti sul posto, hanno riconosciuto la maggior parte del materiale sequestrato quale provento di furti perpetrati ai danni delle rispettive aziende.

You must be logged in to post a comment Login

I nostri Video

News Recenti

Condividi con un amico