Home

Manovra, Gualtieri: “Saldato il conto del Papeete, da Salvini terrorismo sul Mes”

Quello sulla Manovra è stato “un dibattito vivace, per usare un eufemismo”: secondo il ministro dell’Economia, Roberto Gualtieri, c’è spesso “troppa attenzione al giorno per giorno e poca capacità di tenere i nervi saldi e di guardare le cose in prospettiva”. Però, dice tra il serio e il faceto, “siamo riusciti a fare un miracolo, saldando il conto del Papeete” con misure “per la crescita”. Poi accetta la sfida di Salvini: confronto in tv a gennaio.

“Quella sul Mes è una discussione che ci sarebbe stata comunque, a prescindere da questo dibattito sopra le righe, ma è avvenuta in un contesto in cui la Lega, Salvini e Borghi con cinismo hanno iniziato a fare una campagna terroristica per spaventare le persone”, ha aggiunto Gualtieri, intervistato a “In mezz’ora in più” da Lucia Annunziata. “Se non si riesce a esprimere con competenza e credibilità sugli ingredienti della Nutella, anche sul Mes rischia di essere piuttosto scarso”, ha proseguito.

“Ci siamo fatti trascinare nelle cronache su microaspetti, quando passeranno queste fasi emergeranno i contorni di fondo di una Manovra che è riuscita ad evitare l’aumento dell’Iva senza toccare scuola, università, ricerca, anzi, aumentando le risorse dello Stato sociale” e che introduce “una significativa riduzione delle tasse sul lavoro”, ha rivendicato il titolare del Tesoro.

Sul cuneo, ha detto poi Gualtieri, “abbiamo fatto l’investimento più rilevante in Manovra oltre all’Iva, e porterà meno tasse sugli stipendi della maggioranza delle persone”. Nella legge di Bilancio “abbiamo appostato le risorse e ora anche nel dialogo con le forze sociali decideremo come utilizzarle”. Questo poi “confluirà in una più ambiziosa ridefinizione fiscale” per abbassare le tasse “sui salari medi e bassi”, h aspiegato, sottolineando un altro intervento della legge di Bilancio, “una misura cui tengo molto: gli asili nido saranno sostanzialmente gratuiti per la stragrande maggioranza dei cittadini italiani”.

Non si è fatta attendere la replica di Matteo Salvini. “Quello di cui parla il ministro Gualtieri è tutto un rinvio: la tassa sulla plastica, il Mes. L’unica cosa che scatta sicuramente dal primo gennaio, secondo Gualtieri, è che tutti avranno l’asilo gratis per i figli. Ma è una fesseria, una bufala: lo vedremo il primo gennaio. O hanno trovato i soldi sotto i funghi o è una balla”, ha affermato  il leader della Lega. Proprio sugli asili nido ci sarà un confronto tv tra Salvini e Gualtieri: a lanciare la sfida è stato il leader leghista e il ministro ha annunciato la sua disponibilità a tornare in tv a gennaio per il faccia a faccia.

You must be logged in to post a comment Login

I nostri Video

News Recenti

Condividi con un amico