Portici

Agguato a Portici, 38enne ucciso in pieno giorno in una tabaccheria

Sangue sul Natale a Portici, nel Napoletano. Ciro D’Anna, 38 anni, è stato ucciso in un agguato a colpi di arma da fuoco in un agguato compiuto nella tarda mattinata del 23 dicembre mentre si trovava all’interno di una tabaccheria, in via dell’Università. Lì è stato raggiunto da cinque proiettili.

Sul caso indagano degli agenti del commissariato di Polizia di Portici-Ercolano. La dinamica dell’agguato farebbe pensare ad un omicidio di stampo camorristico, ma al momento non si escludono altre piste.

Secondo le prime informazioni, la vittima sembra fosse affiliata al clan Vollaro. D’Anna fu tratto in arresto nel 2017 proprio nella zona in cui è stato ucciso: nascondeva due chili di droga, cercò di scappare ma fu bloccato e ammanettato. Un mese dopo, quando era già detenuto, fu raggiunto da un’ordinanza di custodia cautelare nell’ambito di un’inchiesta su estorsione e lesioni che D’Anna, in concorso con altri cinque complici, aveva compiuto ai danni di un innocente risultato estraneo a contesti criminali. Dopo due anni era tornato in libertà. IN ALTO IL VIDEO

You must be logged in to post a comment Login

I nostri Video

News Recenti

blank
Condividi con un amico