Aversa

Aversa, mercato ortofrutticolo: Santulli striglia l’opposizione

Aversa (Caserta) – “In Consiglio comunale Alfonso Oliva dichiara a suo nome e di Olga Diana che si dimettevano dalla commissione speciale per il mercato ortofrutticolo. Diana ha dichiarato di voler rimanere nella commissione e che non aveva mai autorizzato Oliva a parlare a suo nome (leggi qui)”. Parole del consigliere comunale Paolo Santulli, che critica quanto dichiarato in Assise dall’esponente dell’opposizione: “È evidente – continua l’ex parlamentare aversano – una mendace dichiarazione dell’avvocato Oliva che, pur di tentare di mettere in difficoltà la maggioranza, non si fa scrupolo di affermazioni non vere. La Commissione per il mercato farà tanta chiarezza, farebbe meglio Oliva a rimanerci, se è veramente la chiarezza che vuole”.

Santulli ne ha anche per il consigliere del Movimento 5 Stelle, Roberto Romano: “Grida allo scandalo mostrando una mozione del Pd del 2018 in cui si chiedeva la delocalizzazione del mercato ortofrutticolo, tra l’altro prevista nel piano triennale delle opere pubbliche dell’amministrazione De Cristofaro. La cosa grave, oltretutto, la proposta di poterlo trasferire in zona Asi. La mozione, mai discussa, è un atto politico pubblico, non un fatto privato, proposta alla discussione del Consiglio comunale. Voler tentare di rendere spregevole un atto di chiarezza e di verità è vergognoso. Se Romano o altri sanno cose o fatti che noi non conosciamo hanno il dovere di denunciarli alle autorità competenti. Le chiacchiere stanno a zero e le omissioni sono un reato”.

“Noi – sottolinea Santulli – abbiamo sempre fatto e continueremo a fare la politica in atti, alla luce del sole. Ancora ieri in Consiglio comunale abbiamo chiarito la nostra decisa volontà di delocalizzare il mercato ortofrutticolo in un’area più adeguata e rispondente alle esigenze di tale attività commerciale. Ora speriamo presto di riaprirlo affinché si ripristinino le opportunità di servizio e produttive che il Mof rappresenta. Abbiamo fatto tutto quanto in nostro potere per la riapertura, gli esercenti lo sanno, come lo sa anche l’opposizione, che però con certe uscite fuori luogo deve certificare la sua esistenza in vita”.

You must be logged in to post a comment Login

I nostri Video

News Recenti

Condividi con un amico