Cronaca

Allevatore acquistava ovini rubati: blitz dei carabinieri del Nas in Abruzzo

di Redazione

Sequestrati 250 chili di carne equina, 272 tra ovini e bovini sottoposti a sequestro, un allevatore denunciato per falsità materiale, soppressione, distruzione e occultamento di atti, ricettazione e adulterazione di sostanze alimentari, perché acquistava capi ovini di illecita provenienza e provento di furto. E’ il bilancio di una serie di interventi dei carabinieri del Nas di Pescara.

Un’indagine minuziosa, iniziata nel 2018 in Veneto, ha portato i militari, diretti dal maggiore Domenico Candelli, a individuare un allevatore aquilano che acquistava ovini di illecita provenienza. Gli elementi raccolti dai carabinieri, coordinati dalla Procura dell’Aquila, hanno portato alla denuncia dell’allevatore e all’emissione di provvedimento di sequestro preventivo, eseguito con il supporto dei militari della compagnia di Sulmona, vincolando 30 capi ovini con marche auricolari contraffatte e nel contempo, individuando ulteriori 181 pecore, non correttamente identificate, con conseguente divieto di movimentazione. IN ALTO IL VIDEO

Scrivici su Whatsapp
Benvenuto in Pupia. Come possiamo aiutarti?
RedazioneWhatsappWhatsApp
Condividi con un amico