Home

Bon Jovi, il nuovo album “2020” affronterà tematiche sociali

Ha un titolo il prossimo album dei Bon Jovi: “Bon Jovi 2020”. Ad annunciarlo è stato il leader e cantante della band, Jon Bon Jovi, in occasione della crociera-concerto “Runaway Paradise” lo scorso 27 agosto. Sarà sedicesimo album in studio per il Bon Jovi. Non ha ancora una data di uscita ma il titolo lascia presagire che uscirà certamente nel 2020 o poco prima. L’ultimo album di inediti pubblicato dalla band del New Jersey risale al 2016, “This house is not for sale”.

Proprio in riferimento al disco precedente, Jon Bon Jovi ha precisato che, se in Thinfs venivano trattate soprattutto vicende personali, in “Bon Jovi 2020” si guarderà avanti, poiché il passato è ormai alle spalle. Il nuovo lavoro tratterà soprattutto tematiche sociali, dando spazio alle recenti stragi che hanno colpito l’Ohio e il Texas ma anche al dramma vissuto dai veterani di guerra. D’altronde, prima di annunciare il titolo dell’album, Jon Bon Jovi ha precisato che il 2020 è l’anno in cui si terranno le elezioni, per cui è un buon anno per far uscire un nuovo disco. Molto probabilmente, le tracce di “Bon Jovi 2020” sono state già registrate presso gli Ocean Way Nashville Recording Studios di Nashville.

“2020”, sarà, dopo Thinfs, il secondo album studio a cui non ha collaborato lo storico chitarrista della band, Richie Sambora, sostituito ufficialmente dal chitarrista canadese Phil X. I Bon Jovi vantano una carriera ultratrentennale, in cui hanno venduto oltre 135 milioni di dischi in tutto il mondo. Alcuni dei successi della band sono entrati di diritto nella storia del rock: brani come “Livin’ on a prayer”, “Bad medicine”, “You give love a bad name”, “Keep the faith”, “It’s my life” e la struggente “Always” sono ancora oggi tra i più richiesti ai live. Nel 2018 la band è stata introdotta nella Rock and Roll Hall of Fame.

Jon Bon Jovi non è solo una delle più famose rockstar della storia ma è anche un grande filantropo. Il musicista ha fondato nel 2011, insieme a sua moglie Dorothea Hurley, la “Jon Bon Jovi Soul Kitchen”, una mensa per persone bisognose a Red Bank, nel New Jersey. Qui è possibile ricevere un pasto caldo gratuito in cambio di volontariato nella stessa mensa. Chiunque può donare anche solo 10 dollari per contribuire a portare avanti il progetto e pagare un pasto ai meno abbienti. La Soul Kitchen ha aperto anche in un’altra zona del New Jersey, a Toms River. Jon Bon Jovi ha intenzione di far crescere il progetto e creare una catena di mense per persone bisognose anche in altre zone degli Stati Uniti.

L’impegno sociale e politico è sempre stato un punto cardine nella vita dell’artista. Nel 2004 il cantante ha sostenuto la candidatura di John Kerry alle elezioni, mentre nel 2005 ha donato un milione di dollari all’associazione di beneficenza di Oprah Winfrey, Angel Network. Mai nessuno aveva elargito una somma così consistente. Inoltre, nel 2012 ha donato un milione di dollari per la ricostruzione dopo il passaggio dell’Uragano Sandy.

You must be logged in to post a comment Login

I nostri Video

News Recenti

Condividi con un amico