San Marcellino

San Marcellino, scippò borsa ad anziana provocandole gravi ferite: arrestato

Con la scusa di chiedere informazioni si era avvicinato ad una coppia di anziani coniugi, afferrando la borsa della donna e scaraventandola a terra. Le gravi ferite riportate dalla vittima avevano costretto i medici a sottoporla ad un intervento chirurgico.

Era accaduto lo scorso 3 maggio a San Marcellino, nel Casertano. Dopo quattro mesi di indagini, i carabinieri della compagnia di Aversa, coordinati dalla Procura di Napoli Nord, hanno tratto in arresto, per rapina aggravata, un 35enne napoletano di Torre Annunziata.

La rapina fu consumata con la tecnica del cosiddetto “filo di banca”. Gli anziani coniugi stavano facendo rientro a casa, a piedi, provenienti dall’ufficio postale dove avevano ritirato la pensione. Il 35enne pedinava le due vittime e, dopo essersi assicurato che avessero ritirato il denaro, le seguiva fino al portone di casa. Qui si avvicinava ai due e, fingendo di voler loro chiedere informazioni stradali, riusciva ad afferrare con la forza la borsa dell’anziana donna che rovinava al suolo. L’autore della rapina fuggiva in sella ad uno scooter Honda Sh con targa alterata da un adesivo.

L’anziana riportava gravi ferite e veniva sottoposta ad intervento chirurgico. Dopo la guarigione i coniugi hanno manifestato un profondo trauma psicologico, tale da impedire loro di uscire di casa. L’attività investigativa, supportata dall’acquisizione delle immagini dei sistemi di videosorveglianza e dal riconoscimento da parte delle vittime, ha consentito di raccogliere un grave quadro indiziario nei confronti dell’indagato.

You must be logged in to post a comment Login

I nostri Video

News Recenti

Condividi con un amico