Home

Mattarella dà l’incarico a Conte: “Governo non contro ma per l’Italia”

Giuseppe Conte ha accettato con riserva l’incarico di formare il nuovo governo ricevuto dal presidente della Repubblica Sergio Mattarella. All’uscita dall’incontro con il Capo dello Stato, ha presentato il suo programma dicendo che il suo esecutivo “Non sarà un governo contro ma per il bene dei cittadini”, aggiungendo: “Viviamo una fase delicata del Paese. Priorità è la Manovra di bilancio”.

“Stagione riformatrice, di rilancio, di speranze, che offra al paese certezze”. Lavoreremo, ha sottolineato Conte, per “un Paese migliore, un Paese che abbia infrastrutture sicure, reti efficienti, che si alimenti con energie rinnovabili, che valorizzi i beni comuni, che integri stabilmente nella propria agenda politica il benessere eco-sostenibile, che rimuova diseguaglianze di ogni tipo”.

“Deve essere un Paese – ha aggiunto il premier incaricato – nel quale la pubblica amministrazione non sia permeabile alla corruzione, un Paese con una giustizia più equa ed efficiente dove le tasse le paghino tutti, ma proprio tutti, ma le paghino meno. Deve essere un Paese di riferimento nella protezione delle persone con disabilità, che non lasci che i giovani si disperdano con esperienze all’esterno ma che sia un paese attraente per giovani che sono all’estero, che veda un Mezzogiorno rigoglioso”.

Intanto, la Borsa di Milano corre e arriva a segnare +2% dopo che il Presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, ha conferito a Giuseppe Conte l’incarico per formare il nuovo governo. Lo spread Btp-Bund, arrivato a 160 punti base, resta basso, a 164 punti, continuando a favorire le banche, in particolare Unicredit (+3,7%), Banco Bpm (+3,5%) e Intesa (+2,9%). Bene anche Cnh (+4,3%), Tim (+3,8%) e Prysmian (+3,4%).

IN ALTO IL VIDEO

You must be logged in to post a comment Login

I nostri Video

News Recenti

Condividi con un amico