Home

Licola, il Pareo Park riapre dopo il caso bolle ai piedi

Riapre oggi, 31 luglio il Pareo Park (ex Magic World), il parco acquatico di Licola, sul litorale tra Napoli e Caserta, chiuso lo scorso mese di giugno quando numerosi bambini avevano riportate bolle ai piedi dopo essere stati in piscina (leggi qui).

Una riapertura, quella del parco acquatico più grande del Mezzogiorno, resa possibile dopo che è stato rilasciato parere positivo dalla Asl e dagli enti preposti, anche a seguito di numerosi e scrupolosi controlli, effettuati anche dal personale interno del parco. “Il Pareo Park – fanno sapere dalla struttura – oggi è l’unico parco acquatico in Europa dotato di un impianto di sanificazione delle acque provenienti dalle falde acquifere di prelevamento, che ne garantiscono la purezza”.

Nel giugno scorso, numerosi bambini, a seguito di un tuffo in una delle piscine del parco acquatico, riportarono bruciori e bolle ai piedi. A seguito di sopralluoghi, l’Asl Napoli 2 nord predispose la chiusura delle piscine per procedere all’analisi delle acque, richieste anche dalla direzione del parco. I risultati indicarono la presenza di “batteri e inquinanti chimici che impediscono la balneazione” nell’acqua delle piscine. Tutti i prelievi delle acque furono effettuati alla presenza della controparte il giorno successivo all’insorgere delle bolle.

A distanza di poco più di un mese, l’amministratore della struttura, Vincenzo Schiavo, ha incontrato, nel Pareo Park, i giornalisti in una conferenza stampa per spiegare nei dettagli tutti gli interventi attuati per garantire la sicurezza degli ospiti. In particolare, Schiavo ha illustrato i nuovi strumenti di controllo della qualità delle acque e tutte le rigorose misure adottate a tutela del pubblico. È stata impiegata, infatti, una tecnologia all’avanguardia a livello europeo per la sanitizzazione e la filtrazione delle piscine.

IN ALTO IL VIDEO

You must be logged in to post a comment Login

I nostri Video

News Recenti

Condividi con un amico