Cronaca

Quindici, minaccia e aggredisce convivente: arrestato marocchino

di Redazione

Quindici (Avellino) – Ancora un episodio di violenza consumatasi tra le mura domestiche. E’ accaduto a Quindici dove i carabinieri della locale stazione hanno tratto in arresto un 56enne originario del Marocco, già noto alle forze dell’ordine, ritenuto responsabile dei reati di maltrattamenti in famiglia, lesioni personali, resistenza a pubblico ufficiale e danneggiamento.

Alcune persone, udito l’alterco e spaventati dalle forti urla nonché dai rumori provenienti da un’abitazione, non hanno esitato a chiamare i carabinieri. Prontamente intervenuti, una volta entrati in casa, i militari si sono trovati davanti la donna in lacrime ed in evidente stato di shock per le violenze subite ed il convivente che continuava sia a minacciarla di morte sia a mettere a soqquadro l’appartamento. Con non poca fatica i carabinieri sono riusciti a bloccare l’esagitato il quale anche in Caserma si dimenava furiosamente, minacciando gli operanti e danneggiando alcune suppellettili.

Alla luce delle evidenze emerse dalla flagranza di reato, il 56enne è stato dichiarato in arresto, a disposizione della Procura di Avellino, che ne ha disposto il trasferimento nella casa circondariale di Bellizzi Irpino.

Scrivici su Whatsapp
Benvenuto in Pupia. Come possiamo aiutarti?
RedazioneWhatsappWhatsApp
Condividi con un amico