Home

Sblocca-cantieri, Conte avvisa Salvini: “Si rischia il caos col super-emendamento”

“Il super-emendamento della Lega rischia di creare il caos”. Lo ha affermato il premier Giuseppe Conte, al suo arrivo a Torino per la bilateriale tra Italia e la Commissione europea per delineare nuove misure contro l’inquinamento dell’aria in merito all’emendamento del Carroccio sul Codice degli Appalti. “Faccio un appello alla Lega: il tempo è poco, mi raccomando”, ha aggiunto il presidente del Consiglio.

“Ormai è pubblico questo super-emendamento degli amici della Lega – ha detto ancora Conte -. E’ un emendamento che rimette in discussione tutto un impianto cui abbiamo lavorato per mesi con gli amici della Lega raccogliendo tutte le istanze degli operatori e stakeholder. Ieri ho cercato di capire il perché e il per come di questo super emendamento ma non lo ho capito”. Il premier ha quindi posto dei dubbi sullo sblocca-cantieri: “Da 30 anni faccio il giurista e questo super-emendamento non l’ho capito, dal punto di vista tecnico rischia di creare il caos normativo. So che in sostanza, volendo congelare l’attuale Codice degli Appalti, propone una improbabile reminiscenza del vecchio codice, che è ormai abrogato, quindi davvero ci avviamo a un caos”.

“Il super-emendamento – ha proseguito – ha portato con sé oltre 400 emendamenti, siamo a pochi giorni dalla conversione, dobbiamo passare alla Camera. Faccio un appello alla Lega: in questo decreto c’è tanto lavoro, ci sono le norme sui terremotati. Mi raccomando”. Secondo il presidente del Consiglio, “il tempo è poco per convertire il decreto, bisogna evitare di mettere in discussione il lavoro di mesi”. Conte ha, infine, lanciato un appello per evitare che il decreto sblocca cantieri decada con tutta una serie di problematiche, compresa la decadenza delle norme per i terremotati. 

“Cantieri sbloccati e appalti più semplici e veloci, la soluzione è a portata di mano”. Lo ha dichiarato il vicepremier Matteo Salvini, aggiungendo di essere “fiducioso in un accordo positivo già oggi, l’Italia ha bisogno di opere pubbliche, semplificazione e investimenti”. Poi ha ribadito: “La soluzione la troviamo oggi”.  “Sullo sblocca cantieri per ora arrivano buone notizie e siamo fiduciosi”. Lo ha affermato il vicepremier Luigi Di Maio, precisando: “Sono sicuro che si arriverà a una soluzione condivisa e di buon senso. Bisogna far ripartire il Paese, senza intoppi e lo vogliamo tutti. C’è un testo già condiviso e pronto per essere votato. Il M5S c’è e l’ho detto già ieri. L’unico obiettivo in questo momento è tornare a far correre l’Italia”.

“Convocherò nel corso della giornata la capigruppo, la seduta è rinviata a mercoledì mattina alle 9:30 con lo stesso ordine del giorno, tranne il fatto che possa essere modificato dalla capigruppo”. Lo ha detto in aula la presidente del Senato Elisabetta Alberti Casellati rinviando a mercoledì i lavori sul dl Sblocca cantieri come era stato chiesto in apertura di seduta dal capogruppo M5s, Stefano Patuanelli. “La Commissione Bilancio non ha completato il suo lavoro – ha spiegato Patuanelli -. Ci sono dei nodi ancora da sciogliere. Quindi chiedo la sospensione della seduta e la convocazione per domani mattina”. 

You must be logged in to post a comment Login

I nostri Video

News Recenti

Condividi con un amico