Napoli

Napoli, “Ti Porto Se Vuoi”: il nuovo singolo degli Armonika dedicato al piccolo Gabriele

Napoli – Un inno all’amore che supera barriere e differenze. Sonorità mediterranee e latine, il rap partenopeo e il ritmo irresistibile del reggaeton. Presentato presso la sede dell’Ordine dei Giornalisti della Campania il nuovo singolo de “Gli Armonika”, “Ti Porto Se Vuoi”. Oltre 17mila visite in meno di una settimana dalla pubblicazione su YouTube sono il biglietto da visita del giovane duo napoletano composto da Antonio Ucciero ed Erika Calì, che per questo loro primo singolo hanno ricevuto anche il patrocino del Co.Re Com. Campania.

Due artisti, Antonio e Erika, che hanno avuto la fortuna di incontrarsi tra le “note” della vita e fondersi in un’unica anima. Un mix eclettico fatto di soul, pop, rap e dance. Il singolo e il video, ideato da Peppe De Muro per la regia di Mauro Di Rosa, con etichetta Advice Music – Milano prodotto da Mad Man Factory e arrangiato da Gianfranco Voiglio nascono dall’esigenza di scrivere, arrangiare, mescolare note, creare un prodotto che parlasse di sé e soprattutto cantasse l’amore, che fosse a suo modo autobiografico ma anche intimo e personale. Alla conferenza, moderata da Rosanna Astengo, presente anche il presidente dell’Ordine dei Giornalisti della Campania, Ottavio Lucarelli, e l’assessore alla Cultura del comune di Pozzuoli, Maria Teresa Moccia Di Fraia.

“E’ molto bello che oggi 23 maggio, data della morte di Giovanni Falcone, da Napoli parta un messaggio d’amore – spiega il presidente Lucarelli – lanciato da due giovani che con questo loro singolo trasmettono valori positivi”. Un messaggio di aggregazione contro le discriminazioni e contro l’imbarbarimento della società, così l’assessore alla cultura del Comune di Pozzuoli, Maria Teresa Moccia Di Fraia: “Un video molto bello ben curato che evidenzia la bellezza di Pozzuoli, città che qualche anno è divenuta patria della movida e proprio ai giovani che la frequentano spero arrivino le parole di questo brano che canta l’amore!”. “Un testo e una musica che ci hanno subito colpito – spiegano Gli Armonika – non solo per il significato ma soprattutto per il forte messaggio che lancia. Mancava però la parte rap, quel qualcosa che ci contraddistingue da sempre e abbiamo deciso di aggiungerla alla fine della canzone. La nostra storia professionale e come coppia è un mash-up, nasce nel 2011; da subito abbiamo deciso di iniziare a suonare e di intraprendere insieme questo percorso fin dai primi passi, mescolando stili, sensazioni, generi, e perché no, anche artisti a cui ispirarsi. Da quel momento sono nate cover riarrangiate di brani italiani e non, sperimentazioni, la partecipazione a X-Factor e tante serate e partecipazioni a manifestazioni musicali”.

Gli artisti poi hanno anche lanciato un messaggio a tutta Napoli per #riempireunaltrapiazza per aiutare il piccolo Gabriele. “Il 24 maggio, dalle 9 alle 20, l’Admo allestirà a piazza Dante, a Napoli, una postazione per cercare un donatore compatibile con il piccolo. Basta avere tra i 18 e i 35 anni, un peso di almeno 50 chili ed essere in buona salute, un semplice prelievo di sangue o saliva verificherà la compatibilità”. Il “piccolo eroe” – così soprannominato dai genitori – Gabriele è affetto da una rara malattia che si chiama Anemia Sideroblastica. E’ un caso unico in Italia ed esistono solo altri 20 casi al mondo.  La sua unica speranza di sopravvivenza è il trapianto di midollo. Il piccolo è nato sordo e poco dopo i suoi genitori hanno scoperto che era affetto dalla Sifd, l’Anemia Sideroblastica con Immunodeficienza delle Cellule B, Febbri Periodiche e Ritardo dello Sviluppo.

IN ALTO IL VIDEO

You must be logged in to post a comment Login

News Recenti

Twitter

Universiadi ad Aversa, Olga Diana: "Un'altra buona occasione sprecata" - https://t.co/tnc6ntCkgE

Universiade Napoli 2019, il trailer del documentario (19.07.19) https://t.co/wO5H1Fwt2V

De Luca - Il piano di gestione del ciclo dei rifiuti della Regione Campania (18.07.19) https://t.co/TQXQPT5KEt

De Luca: "Campania da Terra dei Fuochi a modello nazionale" (18.07.19) https://t.co/FwOoBY0qoi

Condividi con un amico