San Marcellino

San Marcellino, il sindaco Colombiano “battezza” strade senza nome

Una razionalizzazione della toponomastica cittadina e dei relativi numeri civici. Un intervento atteso dal 1980. E’ quello stabilito dall’amministrazione comunale di San Marcellino, guidata dal sindaco Anacleto Colombiano, con un’apposita delibera relativo alla denominazione delle nuove aree di circolazione a seguito della toponomastica sull’intero territorio cittadino.

Tante, forse troppe, strade non avevano ancora un proprio “nome”, con numerose criticità sia per i residenti che per coloro che dovevano recarsi in quelle aree della città di San Marcellino. A completamento di quest’azione di potenziamento dell’assetto urbanistico, l’esecutivo ha disposto anche l’acquisto di 6500 targhette che serviranno alla ridefinizione dei numeri civici nelle aree di circolazione: del resto, con lo sviluppo urbano avuto da San Marcellino, era più che mai necessario ridefinire quelle strade e quelle aree che rischiavano di essere ‘scoperte’.

L’intervento punta, dunque, al miglioramento dell’assetto urbanistico cittadino, come confermato dal sindaco Colombiano: “Erano decenni – commenta il primo cittadino – che non si procedeva ad una ridefinizione della toponomastica cittadina. Con lo sviluppo del tessuto urbanistico avutosi negli ultimi anni la misura era più che mai necessaria. Si tratta di un’azione che ribadisce la centralità del cittadino e che punta a migliorare il vivere civile della comunità. Delle nuove misure beneficeranno anche i servizi postali, della sicurezza e dell’assistenza che si troveranno di fronte stradari comunali più funzionali ed efficienti. Ritengo che sia anche un premio per tantissimi cittadini, che finalmente potranno, ad esempio, inserire sulle proprie carte d’identità una strada che esemplifichi il luogo della propria residenza”.

“E’ un progetto – conclude Colombiano – sul quale abbiamo lavorato tanto, e sul quale c’è stato l’impegno dell’amministrazione e di tutti gli uffici. E’ un risultato importante, che va a premiare gli sforzi fin qui fatti. E’ evidente che si tratta di una piccola porzione del puzzle, ma, si sa, per completarlo bisogna andare sempre e comunque con un piccolo tassello alla volta”.

You must be logged in to post a comment Login

I nostri Video

News Recenti

Condividi con un amico