Cronaca

Torino, resta bloccato in mutande su balcone per sfuggire ai poliziotti

di Redazione

Per sfuggire ai controlli della polizia, un 19enne africano ha tentato di calarsi dal terzo piano di un edificio, finendo poi per essere denunciato. E’ successo ieri sera a Torino quando gli agenti del commissariato “Barriera Milano” hanno notato un giovane, originario del Senegal, con precedenti e irregolare sul territorio italiano, fermo all’incrocio tra piazza Baldissera e via Cecchi.

L’immigrato, con a carico un divieto di dimora nel comune di Torino, si è dato subito alla fuga e, una volta raggiunto, ha reagito colpendo uno degli agenti. Ha provato anche a disfarsi di un fazzoletto contenente 32 dosi di cocaina e alcuni cellulari. Quando i poliziotti sono andati a casa dell’arrestato per la perquisizione domiciliare, hanno trovato altre persone, tra cui un ventenne senegalese che, per darsi alla fuga, si è calato ancora in slip dalla finestra del terzo piano lanciandosi sul balcone del piano inferiore. Lo straniero è però rimasto bloccato dato che l’alloggio era chiuso e disabitato.

Sottoposto anch’egli al divieto di dimora nel comune di Torino, è stato poi recuperato solo grazie all’autoscala dei Vigili del fuoco, dopo che gli sono stati forniti degli indumenti. Il senegalese è stato poi denunciato per resistenza a pubblico ufficiale.

IN ALTO IL VIDEO

Scrivici su Whatsapp
Benvenuto in Pupia. Come possiamo aiutarti?
RedazioneWhatsappWhatsApp
Condividi con un amico