Cronaca

Napoli, crollo in ex monastero ai Tribunali: 5 feriti

di Redazione

E’ di cinque operai feriti il bilancio del crollo di parte del chiostro del convento di San Paolo Maggiore, a Napoli, avvenuto stamani. I feriti, due dei quali ricoverati al Cardarelli (uno in codice rosso), erano impegnati in alcuni lavori di ristrutturazione del solaio. Sono stati estratti vivi dalle macerie poco dopo il crollo che ha interessato l’arcata del cortile.

Sul posto, un antico convento, che si trova in zona Tribunali, nel centro antico del capoluogo campano, sono giunti i Vigili del fuoco, che hanno messo in sicurezza l’area, e gli agenti della Polizia di Stato. Dai primi riscostri la ditta risultain regola con tutte le autorizzazioni e norme in materia di lavoro.

Intanto, sono in corso gli accertamenti per stabilire la causa del crollo forse dovuto al maltempo di questi giorni o, come ipotizza uno dei tecnici comunali intervenuti per i rilievi, “anche un quadro fessurativo pregresso molto grave che forse doveva essere puntellato meglio”.

IN ALTO UNA GALLERIA FOTOGRAFICA (attendere caricamento…)

Scrivici su Whatsapp
Benvenuto in Pupia. Come possiamo aiutarti?
RedazioneWhatsappWhatsApp
Condividi con un amico