Aversa

Aversa, alternanza scuola-lavoro: intesa tra l’istituto “Andreozzi” e i Geometri casertani

Una tappa fondamentale per l’istruzione tecnica nel territorio aversano, e non solo, viene segnata dalla stipula della convenzione tra l’Istituto Tecnico Statale “Andreozzi” e il Collegio dei Geometri della Provincia di Caserta, avvenuta nella sede della storica istituzione scolastica di Terra di Lavoro. Alla presenza dei professori Giuseppe Mattiello, Giuseppe Martinelli e della professoressa Anna Palmieri, in rappresentanza dei docenti, e dei membri del Collegio, quali il segretario Basilio Oreste Quarto, il tesoriere Giuseppe Ricciardi, il consigliere Angelo Piccirillo, la dirigente, professoressa Maria Gallo, ha firmato con il presidente, Aniello Della Valle, un accordo di proficua collaborazione. Alla cerimonia ha preso parte, anche, il dottor Vincenzo Giambarbara, presidente dell’Associazione Culturale “Gens Ivlia”.

Si tratta, quindi, di un primo importante passo in vista di un progetto, di più ampio respiro, di alternanza Scuola Lavoro dal titolo “Lavorare nella Storia”, voluto fortemente dal Collegio provinciale e dall’Its “Andreozzi” in collaborazione, appunto, con la “Gens Ivlia” di Venafro e la Soprintendenza Archeologia, Belle Arti e Paesaggio per le provincie di Caserta e Benevento. Il progetto, nato dall’esperienza maturata dall’Associazione stessa, da anni attiva nel campo della conservazione dei beni culturali e dell’attività di Alternanza Scuola Lavoro, si propone di offrire agli studenti l’opportunità di avvicinarsi al complesso e affascinante mondo dei beni culturali tramite concrete esperienze lavorative. Gli studenti, dopo aver approfondito in aula argomenti tesi ad ampliare le loro conoscenze di base relative alla gestione di cantieri specifici, quali quelli archeologici, verranno, successivamente, coinvolti a operare direttamente sul campo.

Lo scopo precipuo dell’attività di impiego riguarderà, essenzialmente, la cura e la valorizzazione di un sito archeologico prescelto e indicato dalla, già citata, Soprintendenza. Il percorso, già di per sé molto istruttivo e innovativo, si inserisce in un piano più elaborato finalizzato all’ulteriore qualificazione della figura professionale del geometra promosso dal Collegio. Il chiaro obiettivo, dichiarato congiuntamente dai partner della convenzione, rimane quello di formare professionisti in grado di lavorare, consapevolmente e abilmente, nella realtà, fiore all’occhiello della nostra regione, dei beni culturali e, al contempo, di valorizzare le risorse artistiche e ambientali di un territorio, spesso, maltrattato e bistrattato. Altri istituti scolastici e il polo museale della Campania, a breve, daranno la loro preziosa adesione a un progetto, sicuramente, stimolante e costruttivo. Ma la collaborazione tra Its “Andreozzi” e Ordine dei Geometri non si esaurisce con la pregevole iniziativa di Alternanza Scuola Lavoro.

Sta, infatti, diventando realtà la proposta di creare un corso universitario in grado di generare la figura del geometra laureato, una sorta di “supergeometra”, indirizzato a tutti i diplomati dell’istituto che vogliano approfondire i loro studi di scuola secondaria superiore in ambito accademico acquisendo, infine, un titolo abilitante alla professione altamente qualificante. Come afferma la dirigente Gallo, una delle protagoniste più motivate e convinte dell’intesa, “il sistema scolastico ha il compito di assolvere al ruolo di motore dell’avanzamento culturale e formativo dei giovani professionisti di domani”. Le fa eco il suo vice, professor Mattiello, entusiasta promotore dell’iniziativa, asserendo che “per la prima volta nella sua storia, il geometra potrebbe entrare nel mondo accademico dalla porta principale…ciò avrà immediate e positive ricadute sia nella propria attività lavorativa sia nel campo della ricerca”. Il nuovo corso di laurea in “Costruzione e Gestione del Territorio”, da istituire presso l’Università “Vanvitelli”, rappresenta, senza dubbio, un’enorme opportunità per fornire basi, ancora più solide, a una professione di grande tradizione pronta, però, a raccogliere le sfide di un futuro sempre più esigente e selettivo.

blank

You must be logged in to post a comment Login

I nostri Video

News Recenti

Condividi con un amico