Tecnologia&Motori

E’ morto il giapponese Heitaro Nakajima: il padre del compact disc

di Redazione

All’età di 96 anni è morto in Giappone Heitaro Nakajima, l’uomo che inventò il compact disc. Lo riferiscono i media locali precisando che il decesso è avvenuto il 9 dicembre. Pioniere del suono digitale, negli anni ’70 Nakajima fu il capo del progetto compact disc della Sony che nel 1982 portò al lancio del disco ottico e del lettore cd. Divenne poi presidente della Aiwa nel 1984.

Dopo aver conseguito una laurea in ingegneria elettrica nel 1944, Nakajima entrò nell’azienda di comunicazione giapponese Nhk diventando il direttore generale della divisione di ricerca acustica. Nel 1971 iniziò la sua avventura presso la Sony Corporation e qui svolse simultaneamente attività di ricerca e di business. A partire dal 1975 fu messo a capo dello sperimentale progetto compact disc.

Nel 1979 arrivò la svolta quando venne creata una joint venture tra Philips e Sony per la creazione del disco ottico. Nel 1982 venne messo in commercio il primo cd musicale, la “Sinfonia delle Alpi” di Richard Strauss diretta da Herbert Von Karajan con la Berliner Philharmoniker mentre il primo ottobre di quell’anno venne commercializzato in Giappone anche il primo lettore cd.

Scrivici su Whatsapp
Benvenuto in Pupia. Come possiamo aiutarti?
RedazioneWhatsappWhatsApp
Condividi con un amico