Cronaca

Napoli, agenti in borghese contro movida violenta ai Baretti di Chiaia

di Redazione

Napoli – Più pattuglie in strada, anche con agenti in borghese, il perfezionamento della videosorveglianza, l’utilizzo di smartphone per mandare le immagini in presa diretta alla sala operativa della questura, ma nessuna militarizzazione della zona dei baretti di Chaiaia.

Sono le misure stabilite nel corso del comitato per l’ordine pubblico e la sicurezza che si è tenuto in prefettura a Napoli dopo la sparatoria di sabato scorso in cui sono rimasti feriti sei giovani (leggi qui). Per far luce sull’episodio, ha assicurato il questore Antonio De Jesu, sta indagando la squadra mobile.

L’ordinanza varata dalla giunta comunale, quindi, non subirà variazione. Saranno incrementati i controlli e la presenza di agenti in strada, anche di pattuglie della polizia municipale. Ma non alla militarizzazione del quartieri, assicura il sindaco Luigi de Magistris.

IN ALTO IL VIDEO

Scrivici su Whatsapp
Benvenuto in Pupia. Come possiamo aiutarti?
RedazioneWhatsappWhatsApp
Condividi con un amico