Cronaca

Lusciano, estorsioni per conto dei casalesi: in carcere 74enne

di Redazione

I carabinieri del di Lusciano, in esecuzione all’ordine di carcerazione, emesso dalla Corte di Appello di Napoli, hanno tratto in arresto Antonio Oliva, 74 anni, del posto.

L’uomo, ritenuto affiliato e referente del clan dei casalesi nell’area di Lusciano, dovrà espiare la pena della reclusione di otto anni e quattro mesi per i reati di estorsione aggravata e associazione per delinquere di stampo mafioso, commessi a Lusciano tra il 2007 e 2008.

L’arrestato è stato condotto nel carcere di Santa Maria Capua Vetere

Scrivici su Whatsapp
Benvenuto in Pupia. Come possiamo aiutarti?
RedazioneWhatsappWhatsApp
Condividi con un amico