Politica

Maternità surrogata, il senatore Romano: “Corte Ue chiara, vietarla non lede diritti umani”

di Redazione

Aversa – “La maternità surrogata non è un diritto e vietarla non lede i diritti umani. Questo il pronunciamento della Corte di Strasburgo”. Lo dichiara il senatore Lucio Romano, esponente di Democrazia Solidale e vicepresidente della Commissione Politiche dell’Unione Europea.

“I non frequenti tentativi di riconoscere il ricorso alla maternità surrogata – sottolinea il senatore aversano – significano disconoscere la dignità di ogni donna e di ogni figlio che sarebbe così concepito per essere ceduto a una coppia committente”.

“Inoltre, per quanto impropriamente giustificata da alcuni come atto solidaristico, rileva la commercializzazione del corpo femminile e il conseguente riduzionismo”, conclude.

Scrivici su Whatsapp
Benvenuto in Pupia. Come possiamo aiutarti?
RedazioneWhatsappWhatsApp
Condividi con un amico