Cronaca

Armi della Sacra Corona Unita, due arresti a Brindisi

di Redazione

Brindisi – Due pregiudicati, ritenuti vicini alla Scu leccese, sono stati arrestati dai carabinieri di Brindisi perchè coinvolti nell’inchiesta sul ritrovamento a Torchiarolo di due borsoni con fucili, pistole, e munizioni, avvenuto nel novembre scorso, a cui seguì un attentato dinamitardo contro l’auto di un carabiniere che si era occupato del caso.

Paolo Guadadiello, di 29 anni, di Torchiarolo (Brindisi), e Marco Maggio, 26 anni, di Trepuzzi (Lecce), sono stati arrestati sulla base di un’ordinanza di custodia cautelare emessa dal gip Maurizio Saso su richiesta del pm Antonio Costantini.

Secondo gli investigatori, le armi, che erano state sequestrate ad un 57enne, Nicola Del Vecchio, erano state affidate a lui dai due arrestati.

Scrivici su Whatsapp
Benvenuto in Pupia. Come possiamo aiutarti?
RedazioneWhatsappWhatsApp
Condividi con un amico