Napoli

Napoli, agguato mortale al Rione Don Guanella: 24enne sparato al volto

Napoli – E’ morto all’ospedale San Giovanni Bosco, dove era stato ricoverato in condizioni gravissime, Giuseppe Calise, 24 anni, ferito in serata in strada a colpi di pistola al viso, al rione don Guanella, nel quartiere Secondigliano, alla periferia nord di Napoli. Un luogo già teatro della sanguinosa faida di camorra tra i Di Lauro e gli Scissionisti.

Il giovane era noto alle forze dell’ordine per precedenti penali. Sul posto sono intervenuti i carabinieri del comando provinciale di Napoli che hanno avviato ricerche e indagini per ricostruire le ultime ore di vita di Calise e identificare i killer.

Secondo una prima ricostruzione, intorno alle 20 di giovedì sera, il giovane era fermo in auto e stava parlando al telefono. All’improvviso è stato avvicinato da alcuni sicari che gli hanno esploso un colpo di pistola in pieno volto. Il 24enne è stato trasportato in ospedale da un amico, dove è deceduto poco dopo.

Proprio oggi il ministro dell’Interno, Angelino Alfano, era giunto a Napoli per annunciare i rinforzi a polizia e carabinieri alla luce della nuova emergenza criminalità che, in questi ultimi mesi, ha visto numerosi agguati mortali tra il capoluogo e il suo hinterland.

You must be logged in to post a comment Login

I nostri Video

News Recenti

Condividi con un amico