Aversa

Rigenerazione urbana, Bonavitacola: “Ad Aversa progetto pilota”

Aversa – “Rigenerazione urbana significa innanzitutto professionisti e imprese che lavorano,  in una parola sviluppo”.  Lo ha detto il vicepresidente della regione Campania Fulvio Bonavitacola intervenendo ieri sera ad Aversa,  insieme al presidente del Pd campano e consigliere regionale Stefano Graziano, all’incontro promosso dal circolo di Aversa del Partito Democratico per discutere proprio delle opportunità di sviluppo derivanti dal provvedimento che il consiglio regionale approverà a breve.

“Le città – ha aggiunto devono avere un’anima e noi riteniamo che ciò sia fattibile puntando sulla bellezza.  Ecco perché vogliamo lanciare un modello di sviluppo nuovo,  che punti sulla sinergia tra investimenti pubblici e privati. La rigenerazione urbana è  un tema centrale per la nostra idea di sviluppo regionale e Aversa sarà sicuramente inserita nel progetto pilota che stiamo studiando.  La vostra città infatti ospita tante funzioni superiori ma queste oggi hanno bisogno di infrastrutture e servizi per vincere la sfida della modernità”. 

“La rigenerazione urbana – spiega il candidato del Pd alle primarie del centrosinistra Marco Villano – non è un concetto astratto. Significa predisporre interventi di recupero urbano,  panini colore,  interventi sulle facciate degli edifici,  efficientamento termico,  riduzione dell’inquinamento luminoso,  potenziamento dei sottoscrizione come il wi-fi e la banda larga, mobilità sostenibile abbattimento delle barriere architettoniche. Interventi necessari per fare di Aversa una città moderna e intelligente, capace di interpretare al meglio il ruolo di capitale dell’area a Nord di Napoli. Non è un libro dei sogni ma interventi alla portata dei comuni grazie all’impegno della Regione e al coinvolgimento dei privati”.

Proprio sulla sinergia istituzionale Bonavitacola ha sottolineato l’importanza che “Aversa non si inserisca in un limbo istituzionale e sfrutti l’opportunità di poter avere un sindaco che possa avere una interlocuzione diretta con il Governatore De Luca e il governo regionale. Marco Villano avrà le porte di Palazzo Santa Lucia sempre aperte”.

Il dibattito,  che ha visto la presenza di tanti architetti e ingegneri,  è stato impreziosito dall’intervento dell’urbanista Alberto Coppola che ha anche speso parole di apprezzamento per il progetto di rinnovamento e cambiamento messo in campo da Marco Villano “un giovane preparato e competente” e da quello del docente della Facoltà di architettura Cherubino Gambardella.

“Rigenerazione urbana – ha detto – è portare bellezza dentro qualcosa di esistente,  bellezza che parta dal basso. Aversa ha 57 mila abitanti e tante potenzialità ma troppo spesso è sopita. Credo che l’architettura possa dare un contributo importante per reinventare la città”. 

You must be logged in to post a comment Login

I nostri Video

News Recenti

Condividi con un amico