Aversa

Raccolta rifiuti, dal primo marzo si cambia: ‘porta a porta’ per il vetro

Aversa – Dal primo marzo cambia il calendario del prelievo dei rifiuti solidi urbani. L’indifferenziato non sarà più ritirato il martedì, giovedì e sabato ma solo il martedì e venerdì. Un giorno in meno, utilizzando quello soppresso per il prelievo del vetro previsto – per le utenze domestiche – per il mercoledì. E’ questa la grossa novità del nuovo calendario (scarica qui) che sarà distribuito dalla Senesi informando la cittadinanza attraverso volantini e brochure in cui verrà indicato anche quali rifiuti afferiscono alle varie frazioni dell’indifferenziato.

Questo, in sintesi, il contenuto della conferenza stampa tenuta martedì 16 febbraio nella sede della società che gestisce il servizio di igiene urbana ad Aversa per annunciare il cambio di calendario. Una modifica che potrebbe portare al raggiungimento di quel 65 per cento di raccolta previsto dalle norme vigenti. Una percentuale salita già dal 50 al 60 per cento nel corso del mese di febbraio per la scelta adottata dalla società di incaricare gli operatori di effettuare la differenziazione dei rifiuti indifferenziati depositati nei tanti cumuli presenti nelle strade e nelle piazze cittadine lasciando a terra i cumuli.

Una scelta ricordata nel corso della conferenza dall’amministratore unico, Rodolfo Briganti, che ha evidenziato alcune criticità del servizio che richiederebbero una modifica del capitolato d’appalto, possibile in caso di vittoria nella nuova gara che sarà necessaria per la scadenza del contratto prevista per il marzo 2017.

In particolare, come segnalato dallo stesso responsabile della Senesi, ad oggi per contratto non avviene il lavaggio dei cassonetti e dei bidoncini per la semplice ragione che la presenza di cassonetti in strada non era stata prevista nell’appalto che ipotizzava solo il prelievo dei rifiuti depositati a terra in buste.

Il sistema fu considerato dall’amministrazione dell’epoca poco consono. Da qui la necessità di introdurre l’uso dei cassonetti anche se non previsto da capitolato. Cosicché, grazie ad un accordo Comune-Senesi, furono acquistati cassonetti messi tutti in strada, senza disporre di riserve per sostituire quelli che sarebbero andati fuori uso nel corso degli anni, ma non ne fu previsto il lavaggio. Come se non bastasse, il capitolato non prevede il lavaggio dei marciapiedi ma solo lo spazzamento, anche se tantissimi cittadini non se ne sono mai accorti.

In tema di spazzamento va sottolineato, inoltre, che non sarebbe stata data dall’amministrazione una indicazione precisa sulle strade da spazzare e sulla periodicità dell’intervento.

Circa le novità del prelievo ‘porta a porta’ del vetro per le utenze commerciali va ricordato che avverrà due giorni alla settimana, il sabato ed il mercoledì. Cosa che potrebbe creare problemi nelle zone della movida dove il consumo di bevande avviene soprattutto nel fine settimana. Potrebbe essere, dunque, necessario un correttivo per gli esercenti, dal momento che, essendo previsto il prelievo solo il mercoledì successivo, si potrebbe avere la presenza di vetro sparpagliato nelle strade.

Un’evenienza esclusa dal responsabile della Senesi perché è previsto un monitoraggio del sistema per effettuare eventuali correttivi, tra questi la fornitura per gli esercizi commerciali di un numero di contenitori sufficienti a coprire le singole e diverse esigenze.

You must be logged in to post a comment Login

I nostri Video

News Recenti

Condividi con un amico