Aversa

Dello Vicario: “Chi vuole la leadership del centrodestra si faccia avanti”

Aversa – “Chi aspira alla carica di candidato a sindaco del centrodestra si faccia avanti e scegliamo tutti insieme chi dovrà rappresentarci senza continuare le pantomime sulla inutile e falsa distinzione tra esponenti della politica e della società civile, smentendo la sensazione che una regia occulta stia preparando la sconfitta del centrodestra”.

Gianpaolo dello Vicario, già consigliere e assessore comunale, ex vicepresidente dell’amministrazione provinciale, lancia, nemmeno velatamente, la sfida a quanti aspirano alla poltrona di primo cittadino all’interno del suo schieramento e, in particolare, al presidente regionale e provinciale degli architetti Enrico de Cristofaro.

“Sono molto preoccupato per la situazione politica di Aversa che con il passare dei giorni tende sempre più ad ingarbugliarsi. Tralasciando la mia personale opinione circa l’atteggiamento assunto da Fi nei confronti dei possibili alleati di coalizione con ultimatum lanciati a mezzo stampa, in quanto attiene a ruoli e competenze specifiche, vorrei di seguito soffermarmi sull’andamento del partito e su alcune modalità di conduzione che hanno portato già a defezioni importanti e difficoltà evidenti per la composizione della lista”.

Per l’esponente ex An l’auspicio è che “finisca l’estenuante falso dibattito sulla contrapposizione tra società civile e politica. Sarebbe bello vedere l’amico e stimato professionista che vogliono proporre, entrare apertamente nella sede di Partito, anche senza i big che lo sponsorizzano, ed ufficializzare la propria posizione. Potrebbe essere questa la soluzione alla querelle creata ad hoc tra società civile e politica, e, la strada per riaffermare l’orgoglio di una comunità e di un partito che ha sempre primeggiato e vinto, e, vuole continuare a farlo”.

Mentre, de Cristofaro, chiamato in causa, si rende non contattabile, l’avvocato aversano conclude: “Spetterà, poi, insieme, a tutti coloro, uomini e donne di partiti e movimenti, che condividono un azione trasparente, la scelta, senza neppure pensare di piegarsi alla volontà di taluno, che, con atteggiamenti inspiegabili, induce sempre più a sospettare che una regia occulta stia organizzando, nel segreto di una stanza, la sconfitta a tavolino del centrodestra”.

Nel campo avverso, il centro sinistra, nell’ambito della Federazione di Centro che appoggia l’Udc Luigi Menditto alle primarie di coalizione, ieri mattina, presso la sede di via Belvedere, è stata presentata la lista civica Uniti per Aversa.  A scendere nell’arena accanto a Menditto l’ex assessore e consigliere comunale della vicina Lusciano, Raffaele Vassallo, che ha dato vita ad una nuova lista civica in occasione delle prossime amministrative. Significativo il logo: un veliero a vele spiegate con il vento in poppa. La lista, il logo e la squadra dei candidati sono stati oggetto della manifestazione di ieri mattina. Presente, ovviamente, anche il candidato alle primarie di centrosinistra Menditto, che è sostenuto dalle liste centriste.  “Tra i nostri candidati – ha affermato Vassallo – giovani donne e uomini, professionisti, persone per bene, che vogliono mettersi in gioco per dare una mano a risollevare le sorti della città. Molti di essi sono alla prima esperienza e nulla hanno a che fare con politici o pseudo tali, che hanno già amministrato Aversa. Una nuova ed avvincente sfida fatta per creare una reale alternativa investendo sul futuro e sui giovani, coi fatti e non con le parole”.

Sempre sul fronte centro sinistra, domani, martedì, presso la locale sezione del Pd, incontro con il vice presidente della Regione Campania Fulvio Bonavitacola a sostegno della candidatura alle primarie del candidato Pd Marco Villano.

You must be logged in to post a comment Login

I nostri Video

News Recenti

Condividi con un amico