Casaluce

L’Ics “Beethoven” festeggia gli alberi

Casaluce – L’albero visto come strumento di vita, di energia, di linfa vitale, di ricchezza salutare e di benessere, questo è stato il concetto che ha caratterizzato la giornata di festa dedicata agli alberi, organizzata dal Comprensivo di Casaluce ieri mattina, in collaborazione con la Pro Loco “Casaluci”, con la partecipazione dei rappresentanti provinciali e locali dell’associazione ambientalista “Fare Ambiente”, e patrocinata dal Comune di Casaluce.

La manifestazione si è svolta nello spiazzale esterno della scuola primaria “G. Marconi” alla presenza delle autorità civili e religiose. A fare gli onori di casa il Dirigente scolastico Ida Russo coadiuvata dai suoi docenti.

A rappresentare l’amministrazione comunale gli assessori Emiliana Di Martino e Maddalena Zaccariello. Erano presenti inoltre, i parroci del paese Don Michele e Don Mimmo, i rappresentanti di “Fare Ambiente”,  il coordinatore provinciale dott. Gennaro Caserta, il responsabile per la comunicazione Campania dott. Leonardo Piccolo e il coordinatore cittadino Augusto Mezzacapo. Per la Pro Loco invece, il Presidente Antonio Martino. Tutti sono intervenuti sulla tematica con un proprio pensiero e tutti alla fine, hanno convenuto sul fatto che bisogna sicuramente impegnarsi a tutti i livelli a fare e a dare di più se si vuole veramente assicurare alle nuove generazioni e a quelle che verranno un futuro migliore in termini di ambiente, di salute e di qualità della vita.

Per tanti, è stata una giornata speciale, gioiosa, di festa, di aggregazione e partecipazione ma anche di riflessione, all’insegna dell’educazione ambientale e del rispetto della natura, dove i protagonisti sono stati loro, gli alunni delle scuole dell’infanzia, della primaria e della secondaria di primo grado che hanno simboleggiato e omaggiato l’albero esibendosi in canti, poesie e frasi che spiegano appunto l’importanza del rispetto dell’ambiente e della natura che ci circonda e la necessità di dover piantare altri alberi, in un contesto dove sempre maggiormente aumenta il rischio di desertificazione, deforestazione e cementificazione delle nostre città, con conseguente stravolgimento del sistema climatico.

Interessanti  e attinenti i numerosi interventi del Dirigente scolastico che, oltre che a ringraziare le autorità e i presenti per la partecipazione, ha rivolto un ringraziamento speciale alla docente Cristina Ortucci, referente ambiente e salute e comunque, a tutto il corpo docenti per il lavoro profuso durante tutta la fase di preparazione dell’evento. Ha poi parlato a braccia, con autorevolezza, disinvoltura e spontaneità, senza fare i soliti discorsi di circostanza o scritti il giorno prima,  e che ha posto ai rappresentanti  dell’amministrazione comunale, ai parroci, ai responsabili di “Fare Ambiente” e a quelli della Pro Loco, delle domande ben precise, mirate a conoscere cosa è stato fatto, cosa stanno facendo e cosa intendono fare in futuro per il territorio di Casaluce in tema di salvaguardia dell’ambiente e della natura. Inoltre, si è soffermata  e focalizzata sull’importanza di far comprendere agli alunni ma anche ai tanti presenti, il significato e il perché della necessità di dover piantare nuovi alberi.

All’evento hanno preso parte numerosi  genitori di alunni e cittadini comuni che hanno apprezzato molto l’operato della dirigente scolastica e dei docenti nel realizzare questa manifestazione, una manifestazione ben riuscita e che si spera abbia colto nel segno. Insomma, quella di ieri, è stata una mattinata importante e interessante sotto tutti i punti di vista e non solo per i più giovani ma anche per gli adulti, ritenuti in qualche modo responsabili di aver fatto in passato poco o niente a difesa dell’ambiente e della natura.

Al termine della manifestazione si è svolto il rito di piantumazione degli alberi con la benedizione dei parroci del paese ed infine, per concludere, ricco buffet di dolci preparati dalla mamme dei bambini.

You must be logged in to post a comment Login

I nostri Video

News Recenti

Condividi con un amico