Cronaca

Trani, 34enne ucciso a coltellate per uno sgambetto. Arrestati 3 ragazzi: due sono minorenni

di Stefania Arpaia

Trani – Fu ucciso lo scorso 20 settembre un uomo di Trani che intervenne durante una lite tra ragazzi. I militari dell’Arma hanno ricostruito la vicenda e arrestato i responsabili.

Biagio Zanni, 34 anni, aveva assistito ad una rissa tra giovani in un bar pugliese e aveva deciso di intervenire per placare gli animi ma fu colpito da una coltellata che gli fu letale. L’uomo era in compagnia di un amico nel bar-pizzeria quando giunsero 3 ragazzi che aggredirono l’amico di Zanni. Ancora non sono chiare le motivazioni della lite. E’ probabile che il tutto sia stato scaturito da uno sgambetto.

Secondo quanto riferito dagli inquirenti, l’uomo dopo essere stato accoltellato all’addome era riuscito ad allontanarsi per chiedere aiuto alla vicina caserma della guardia di finanza a cui non è mai giunto perchè inseguito dai tre che avrebbero infierito su di lui. Nonostante la presenza delle telecamere di videosorveglianza della zona il momento dell’aggressione non è stato immortalato.

I carabinieri di Trani hanno arrestato un 19enne e due minorenni, accusati dalla Procura di rissa aggravata e omicidio volontario in concorso. Secondo fonti locali, uno dei ragazzi ha 15 anni. L’aggressione avvenne in serata nel porto della città. L’arma del delitto non è stata rinvenuta.

Scrivici su Whatsapp
Benvenuto in Pupia. Come possiamo aiutarti?
RedazioneWhatsappWhatsApp
Condividi con un amico