Cronaca

Migranti, insulti razzisti a Lecco: lanciate bottiglie di urine contro profughi

di Stefania Arpaia

Lecco – Insulti razzisti contro profughi a Lecco, nella zona del Bione, a sud di un centro sportivo, dove sono state montate tende provvisorie per ospitare decine di migranti giunti sul posto.

Fonti locali riferiscono di spedizioni razziste ai danni dei profughi da parte di ignoti che, in sosta nelle proprie auto, avrebbero lanciato bottiglie contenenti urine, urlando insulti. Il campo del Bione ha confermato le violenze. Non si tratterebbe di episodi isolati ma di spedizioni punitive ricorrenti.

Intanto, sono arrivati nelle ultime ore i primi cinque container acquistati dalla fondazione Arca, destinando parte delle somme messe a disposizione dal ministero per i richiedenti asilo. La fondazione opera per realizzare strutture di accoglienza residenziali per l’assistenza di uomini, donne e ragazzi senza fissa dimora.

Realizzati anche corsi gratuiti, tenuti dagli Scout, per i 36 profughi ospiti ai Piani Resinelli per imparare la lingua italiana con l’obiettivo di migliorare la comunicazione e garantire un’integrazione facilitata.

Scrivici su Whatsapp
Benvenuto in Pupia. Come possiamo aiutarti?
RedazioneWhatsappWhatsApp
Condividi con un amico