Politica

Villaggio, De Lucia: “Esposito, invece di sparlare, faccia intervenire De Luca”

di Redazione

Maddaloni – Durissima replica del sindaco di Maddaloni, Rosa de Lucia, in qualità di commissario straordinario del Villaggio dei Ragazzi, al consigliere comunale Gaetano Esposito del Pd.

“Invece di parlare di cose che non conosce – dichiara il commissario – al solo fine di tentare la scalata al posto di commissario per uno degli accoliti del Pd maddalonese, potrebbe collaborare per il bene della città e, per esempio, intervenire con il presidente De Luca neoeletto che, al di là di facili proclami, benché sollecitato ufficialmente due volte e per iscritto, sulla pec istituzionale, non ha nemmeno avuto il garbo istituzionale, che pur un presidente di Regione dovrebbe tenere nei confronti di un rappresentante di 40 mila cittadini, di rispondere con un diniego”.

“Ricordo a me stessa – prosegue ancora il sindaco – e allo smemorato consigliere che fino alla passata gestione il commissario straordinario ha incassato fino all’ultimo centesimo di quanto dovuto dalla Regione Campania. Per quanto riguarda, invece, la Provincia si tratta solo di una rinegoziazione equa delle condizioni stabilite per l’assistenza ed è per questo che siamo in continuo contatto con il presidente Angelo Di Costanzo affinché la nuova convenzione venga sottoscritta nel più breve tempo possibile. Infine, in merito all’atteggiamento assunto dal consigliere Esposito circa il piano di rilancio e, in particolare, l’Apq presentato, mi limito a sottolineare che certe cose bisogna in primo luogo saperle fare e che, quando si amministra una fondazione dell’importanza del Villaggio dei Ragazzi bisogna saper guardare oltre l’orizzonte e, soprattutto, avere il coraggio di porre fine alla gestione clientelare e fallimentare che la politica ha saputo attuare negli ultimi vent’anni”.

“Un ultimo accenno da sindaco della città, visto che il consigliere ha mischiato la gestione commissariale con quella cittadina, – conclude de Lucia – solo per dire che userei l’aggettivo ‘scellerata’ non per definire la mia gestione che, oggettivamente, ha portato a dei risultati importanti che sono sotto gli occhi di tutti ma quella di chi, in continuità amministrativa, per oltre dieci anni, ha posto le basi affinché Maddaloni si trovasse nel 2012 con 35 milioni di euro di dissesto. Invito Esposito a fare meno propaganda politica e ad attivarsi di più per la risoluzione concreta dei problemi di cui questa città ancora soffre”. 

Scrivici su Whatsapp
Benvenuto in Pupia. Come possiamo aiutarti?
RedazioneWhatsappWhatsApp
Condividi con un amico