Cronaca

Furto di energia elettrica, ai domiciliari un barista

di Redazione

I carabinieri della compagnia di Mondragone hanno arrestato, a Pinetamare di Castel Volturno, Raimondo Galiero, 53 anni, del luogo, proprietario di una caffetteria, responsabile di furto aggravato.

Insieme ai tecnici della società “Enel”, i militari hanno accertato che l’uomo aveva manomesso l’impianto elettrico collegandosi alla rete pubblica per alimentare abusivamente il proprio esercizio commerciale. L’arrestato, pertanto, è stato sottoposto agli arresti domiciliari in attesa della celebrazione del rito direttissimo.

Sempre a Castel Volturno, è stato sorpreso ed arrestato per evasione, Sergio Improta , 47 anni, del luogo, già sottoposto agli arresti domiciliari. L’uomo è stato bloccato  fuori dal proprio domicilio senza giustificato motivo.

Denunciate, inoltre, in stato di libertà, sette persone responsabili, rispettivamente, di istigazione alla corruzione e guida senza patente, rifiuto di sottoposizione ad accertamento tasso alcolemico, guida in stato di ebrezza e guida sotto l’effetto di sostanze stupefacenti.

Analoghi deferimenti sono stati effettuati dai carabinieri di Castel Volturno che hanno proceduto nei confronti di sei persone resesi responsabili, rispettivamente, di detenzione di sostanze stupefacenti, contrabbando di sigarette, divieto di ritorno nel comune di Castel Volturno e guida in stato di ebrezza alcolica.

Infine, segnalate all’autorità amministrativa quattro persone trovate in possesso di sostanza stupefacente ed elevate, in totale, 12 sanzioni amministrative per mancata copertura assicurativa e sottoposto a sequestro relativi veicoli.

Scrivici su Whatsapp
Benvenuto in Pupia. Come possiamo aiutarti?
RedazioneWhatsappWhatsApp
Condividi con un amico