Politica

De Luca visita il cantiere della “Tangenziale-Porto Pozzuoli”

di Redazione

Napoli – Il presidente della Regione Campania, Vincenzo De Luca, ha visitato martedì mattina il cantiere per la realizzazione del collegamento viario tra la Tangenziale di Napoli (Via Campana) e la fascia costiera, Porto di Pozzuoli.

Il cantiere si trova a circa un chilometro e mezzo dall’uscita di Pozzuoli-Via Campana della Tangenziale di Napoli in via Artiaco 69/a, Pozzuoli, nell’area dell’ex deposito di carburanti della Marina Militare.

A seguire, nella vicina Villa di Livia in via Campi Flegrei, De Luca ha tenuto una conferenza stampa per fare il punto dei lavori dell’arteria e di altri interventi strategici per la mobilità nel territorio con particolare riguardo per: la variante Agnano Astroni/Tangenziale/Montagna Spaccata/Pianura; la riqualificazione dello svincolo di via Campana; la realizzazione del sovrappasso ferroviario Parco De Luca-Via Campana con la riqualificazione di via Artiaco.

De Luca ha parlato di “una vera e propria rivoluzione infrastrutturale e produttiva” che interesserà tutta la fascia costiera fino al litorale domitio: “Ci impegneremo – ha aggiunto – per far decollare anche l’area ex Sofer, con una progettazione condivisa con l’amministrazione comunale e un programma di redditività economica”.

“Ringrazio il presidente De Luca – ha commentato il sindaco di Pozzuoli, Vincenzo Figliolia – che ha voluto focalizzare la sua attenzione su quest’opera strategica e fondamentale per Pozzuoli, destinata alla delocalizzazione e allo sviluppo dell’attività portuale e alla valorizzazione del centro storico. Abbiamo avuto garanzie che il collegamento della tangenziale col porto sarà pronto per dicembre 2016. Questa importante opera infrastrutturale si inserisce appieno nel programma dell’amministrazione comunale che punta ad un nuovo assetto urbanistico della fascia costiera con al centro il compendio Rione Terra-Porto. E’ qui il futuro prossimo della nostra città”.

Scrivici su Whatsapp
Benvenuto in Pupia. Come possiamo aiutarti?
RedazioneWhatsappWhatsApp
Condividi con un amico