Cronaca

Giugliano, esplode fabbrica di fuochi d’artificio a Lago Patria: non ci sono vittime

di Redazione

Giugliano (Napoli) – Un forte boato è stato avvertito in tutta l’area a nord di Napoli e nell’agro aversano. L’esplosione è avvenuta all’interno del capannone di una fabbrica di fuochi di artificio a Giugliano, di proprietà della famiglia Liccardo di Mugnano. Nella zona, al confine con Lago Patria, si è levata una intensa colonna di fumo, visibile anche a notevole distanza.

Fortunatamente non si sono registrate vittime. Sul posto i vigili del fuoco e gli operatori del Nbcr (Nucleo biologico, chimico e radioattivo), insieme agli agenti del locale commissariato di polizia, diretti dal primo dirigente Pasquale Trocino.

A Giugliano è la seconda fabbrica che esplode nel giro di appena pochi mesi. Lo scorso maggio una deflagrazione nel capannone di proprietà della famiglia Schiattarella provocò quattro morti.

Scrivici su Whatsapp
Benvenuto in Pupia. Come possiamo aiutarti?
RedazioneWhatsappWhatsApp
Condividi con un amico