Sport

Aia: “Arbitri godano di comprensione come i calciatori”

di Redazione

Napoli – Scelgono la suggestiva cornice di Villa d’Angelo gli arbitri della sezione Aiai di Napoli per tracciare un bilancio della stagione appena conclusa. Tre associati, l’arbitro Maresca e gli assistenti Carbone e Cangiano, hanno partecipato a cinque gare di Serie A. Maresca, che ha debuttato nella massima serie nella gara Lazio-Bologna, è il primo arbitro napoletano ad arrivare in A da cinquant’anni a questa parte.

L’auspicio del vicepresidente Aia, Narciso Pisacreta, è che gli arbitri siano trattati dagli addetti ai lavori e dai tifosi come i calciatori “perché anche gli arbitri possono sbagliare”.

Scrivici su Whatsapp
Benvenuto in Pupia. Come possiamo aiutarti?
RedazioneWhatsappWhatsApp
Condividi con un amico