Cronaca

Offrono 150 euro ai carabinieri per evitare sanzioni: arrestati

di Redazione

Aversa – Hanno offerto 150 euro ai carabinieri per fargli “chiudere un occhio” sul fatto che uno di loro guidasse con un’autovettura di grossa cilindrata pur non avendone ancora titolo. Così i militari dell’Arma gli hanno stretto le manette e condotti in carcere, sottoponendo l’auto e il denaro a sequestro.

E’ accaduto nel pomeriggio di mercoledì quando i carabinieri della stazione di Aversa hanno fermato e controllato, in via Saporito, due uomini originari del Marocco, Mohamed Mahmoudi, 37 anni, e Adil Glil, di 41, che viaggiavano a bordo di una Mercedes con targa straniera.

Il conducente aveva conseguito la patente di guida il 5 marzo scorso, dunque non era idoneo a condurre veicoli di potenza superiore ai 50 Kw, come stabilito dal codice della strada.

Per evitare sanzioni, riguardanti anche il mancato uso delle cinture di sicurezza, i due marocchini offrivano ai carabinieri la somma di 150 euro ma per loro si aprivano le porte della casa circondariale di Santa Maria Capua Vetere con l’accusa di istigazione alla corruzione.

Scrivici su Whatsapp
Benvenuto in Pupia. Come possiamo aiutarti?
RedazioneWhatsappWhatsApp
Condividi con un amico