Cultura

Giacomo Leopardi rivive a Villa delle Ginestre

di Redazione

Torre del Greco (Napoli) – Il 17esimo Festival delle Ville Vesuviane ha celebrato, per il decimo anno, “L’Anniversario della nascita di Giacomo Leopardi” con due eventi in programma nella Villa delle Ginestre di Torre del Greco (Napoli), la dimora che ospitò il poeta di Recanati.

Sabato 27 e domenica 28 la villa è rimasta aperta in forma straordinaria per visite guidate teatralizzate a cura dell’associazione Karma. Lunedì 29, alle ore 20.30, giorno del 217esimo anniversario della nascita del poeta, Pamela Villoresi ha portato in scena – er la prima volta in Campania – “Giacomo, odorata ginestra”, il recital firmato con Michele De Martino, accompagnato dalle musiche del maestro Luciano Vavolo scritte per chitarra, violoncello, flauto e clarinetto.

Questa lettura dei Canti leopardiani, con protagonista una delle attrici di punta del teatro e del cinema italiani (già in passato ospite del Festival), acquista particolare suggestione in quanto l’auditorio sarà immerso nel luogo alle pendici del Vesuvio – dove oggi è situato il teatro di verzura della Villa delle Ginestre – la cui natura colpì l’immaginario e la sensibilità del poeta, ispirandogli la composizione di capolavori quali “La Ginestra” e “Il Tramonto della Luna”.

La Villa delle Ginestre è uno tra i più importanti siti in Italia della memoria leopardiana. Dal 2012 è stata restituita al pubblico, attraverso i restauri a cura della Fondazione Ente Ville Vesuviane e Arcus SpA., con un nuovo percorso multimediale e museale che accoglie, tra l’altro, arredi e suppellettili originali nella camera da letto che fu del poeta.

Scrivici su Whatsapp
Benvenuto in Pupia. Come possiamo aiutarti?
RedazioneWhatsappWhatsApp
Condividi con un amico