Sport

La Salernitana torna in Serie B dopo cinque anni

di Redazione

Salerno – Dopo cinque anni il ritorno in serie B. La Salernitana conquista la matematica promozione con due giornate d’anticipo grazie al 3 a 1 sul Barletta, complice il pari del Benevento contro il Messina che consente di raggiungere la serie cadetta alla squadra allenata da Menichini. Inizialmente erano stati i pugliesi a passare in vantaggio con Turchetta, ma Negro ha pareggiato subito i conti e a chiudere la gara ci hanno pensato Calil e Mendicino.

“Quando nel 2011 rilevai la Salernitana lo feci con l’obiettivo di avviare un progetto ambizioso e lungimirante, nella profonda convinzione di restituire ad una citta’ come Salerno quanto perduto a causa degli errori commessi dalle precedenti gestioni. Oggi l’impegno profuso e’ stato premiato: le mie congratulazioni alla squadra, allo staff tecnico e a tutti coloro che hanno dato il meglio affinché’ ci potesse essere il salto di categoria in Serie B”. E’ il commento di Claudio Lotito, patron della Salernitana. “Un risultato importante, che premia una piazza importante e chiude in un cassetto i tristi ricordi del passato, quando dopo una serie di inadempienze finanziarie il club venne dapprima radiato dal professionismo e poi messo in liquidazione fallimentare. Oggi si celebra l’apertura di una nuova era, si volta pagina definitivamente, godiamoci questa giornata straordinaria. Un ringraziamento particolare va ai tifosi e al pubblico che sicuramente accorrerà numerosissimo per presenziare all’ultima partita e festeggiare tutti insieme il meritato traguardo”

Serrata invece la corsa play-off. La Juve Stabia dopo tre vittorie di fila cade sul campo del Melfi e viene agganciata dal Matera che vince sul campo dell’Ischia a quota 66 punti. A una lunghezza resta comunque la Casertana: Non molla la presa nemmeno il Lecce, che espugna Martina Franca con un gol di Doumbia e resta in scia. Play-off ormai svaniti per il Foggia, che con una doppietta di Iemmello rimonta da 1-2 a 3-2 la Reggina. Pari interno per il Catanzaro contro la Paganese, finisce senza reti fra Aversa e Cosenza mentre ritrova un successo che mancava dall’8 marzo scorso la Vigor Lamezia grazie al 3-1 sul Savoia.

Scrivici su Whatsapp
Benvenuto in Pupia. Come possiamo aiutarti?
RedazioneWhatsappWhatsApp
Condividi con un amico